Nord CiociariaToday

Piglio, ha il record della longevità con quattro ultracentenari viventi

Ecco l’elisir dei centenari: aria buona e cibo sano. Vita semplice e legami forti. Sarà pure un cliché, ma a quanto pare sembra essere proprio questo l’elisir di lunga vita.

Clara Proietti 100 anni

Ecco l’elisir dei centenari: aria buona e cibo sano. Vita semplice e legami forti. Sarà pure un cliché, ma a quanto pare sembra essere proprio questo l’elisir di lunga vita.

Almeno a Piglio, dove negli ultimi anni il numero di centenari sta aumentando in maniera sensibile. Basti pensare che solo nel mese di Febbraio 2016 ben quattro persone hanno superato i cento anni e precisamente:

Clara Proietti 100 anni, Laura Passa 101 anni, Domenico Loreti che festeggerà i 104 anni il 22 Giugno 2016 ed Elena Lucidi vedova Giorgi che festeggerà i 105 anni il 22 Novembre 2016. Se qualcuno, poi, avesse dubbi sulla salubrità dell’aria di Piglio, verrebbe smentito da una statistica elaborata in questi giorni dall’anagrafe comunale. Per la cronaca i prossimi centenari pigliesi saranno 1 maschio e 2 femmine, e precisamente: Cesare Passa nel 2017, Rina Ceccaroni e Lorenza Graziani nel 2018 attestando così Piglio, insieme a Frosinone, a Fiuggi, a Vallecorsa, a Pico, ad Atina ed a Pignataro Interamna, come uno dei paesi della Ciociaria che vantano persone centenarie. Piglio, però, ha un primato con i 4 centenari viventi!!! Certamente un vero primato!

Giorgio Alessandro Pacetti

PIGLIO: PELLEGRINAGGIO DELL’OFS DI PIGLIO AD ASSISI Piglio I pellegrini facenti parte dalla famiglia dell’OFS di Piglio, con la presenza gradita di alcuni fratelli e sorelle della Fraternità di Paliano e di simpatizzanti, si sono recati nei giorni scorsi in pellegrinaggio ad Assisi accompagnati dal diacono frate Lazzaro. I pellegrini ad Assisi hanno visitato il monastero di Santa Chiara e successivamente la Basilica Papale di San Francesco per assistere alla Santa Messa; successivamente hanno visitato l’urna di San Francesco e la Basilica Superiore ed hanno raggiunto il Santuario Francescano di Rivotorto, denominato anche Santuario del “Sacro Tugurio”, che è affidato ai Frati Minori Conventuali del Sacro Convento e, dal 1849, è anche sede di Parrocchia della Diocesi di Assisi, dove si è consumato il pasto. Nel pomeriggio, lasciato Rivotorto, i pellegrini si sono recati alla Basilica di Santa Maria degli Angeli a visitare la Porziuncola. Il pellegrinaggio di Assisi ha rafforzato tra i fratelli e le sorelle dell’OFS i legami di appartenenza, l’entusiasmo di continuare con letizia il cammino intrapreso, la consapevolezza di far parte di una grande famiglia al servizio della chiesa e del prossimo, il desiderio di essere sempre più testimoni credibili della fede secondo lo spirito francescano puro, semplice, ma radicale e saldo, limpido e fresco come acqua sorgiva che disseta, purifica, rinnova. Giorgio Alessandro Pacetti

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Anagni, dopo l'assurda morte della piccola Asia ora si prega per la sorellina

  • Coronavirus, novantasei infermieri marcano visita e la direzione avvia controlli a raffica

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento