Nord Ciociaria Piglio

Piglio, Il gruppo donatori di sangue presente durante la sagra dell’Uva con l’8^ festa del donatore.

Durante i tre giorni della sagra dell’uva  che si terrà a Piglio Venerdì 30 Settembre, Sabato 1° e Domenica 2 Ottobre 2016, il gruppo donatori di sangue di Piglio ha organizzato la festa del donatore, giunta all’ottava edizione, con un pranzo...

Durante i tre giorni della sagra dell'uva che si terrà a Piglio Venerdì 30 Settembre, Sabato 1° e Domenica 2 Ottobre 2016, il gruppo donatori di sangue di Piglio ha organizzato la festa del donatore, giunta all'ottava edizione, con un pranzo sociale per Sabato 1° Ottobre ore 13,00, presso la cantina del Sig. Francesco Noro, sita in Piazza Castello, e con un gazebo per la sensibilizzazione ed informazione sulla donazione del sangue e sui metodi di donazione.

Tutti i soci sostenitori, donatori e simpatizzanti sono invitati a partecipare alla festa del donatore dicono i responsabili Giovanni Pizzale, Antonio Tufi e Francesco Noro. L'Associazione donatori di Piglio, che compie ad Ottobre i primi ventuno anni di vita con oltre quattromilacinquecento flaconi di sangue raccolti in 46 donazioni, è un fatto davvero straordinario e molto generoso. I donatori effettivi sono circa duecento e testimoniano la solidarietà, la generosità e lo spirito di sacrificio di quanti non si preoccupano soltanto della propria salute, ma si mettono a disposizione di persone meno fortunate. Il paese di Piglio è orgoglioso di annoverare tra i suoi cittadini un gruppo così numeroso che si presta a fornire atti encomiabili di solidarietà e di senso civico. festa-donatore-copia

PIGLIO, NOZZE D'ARGENTO PER DAVIDE E ROSSELLA NELLA CHIESA DI SAN ROCCO MADONNA DELLA VALLE

I coniugi Davide e Rossella, titolari del ristorante David, sito in Anagni loc. Osteria della Fontana, per festeggiare i 25 anni di matrimonio, hanno scelto l'antica e storica chiesa di San Rocco Madonna della Valle di Piglio, pronunciando la fatidica parola "SI", questa volta alla presenza dei figli, del parroco don Gianni Macali, di fronte alla partecipazione di parenti ed amici, in un ambiente sacro per secoli rimasto estraneo a delle celebrazioni simili capaci di ridonare un po' di prestigio e di gioia a questa antica chiesa salita alla ribalta 32 anni fa (1984) per il ritrovamento di un affresco di scuola giottesca riproducente la Madonna delle Rose in trono attorniata da santi e Beati, ed è l'unica chiesa nella Regione a possedere due affreschi di Madonne uno del '400 e l'altro del '500.

Bene, quindi, hanno fatto David e Rossella a scegliere la chiesa di San Rocco per festeggiare le nozze d'argento. A loro giungano gli auguri della nostra Redazione.

Giorgio Alessandro Pacetti

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piglio, Il gruppo donatori di sangue presente durante la sagra dell’Uva con l’8^ festa del donatore.

FrosinoneToday è in caricamento