menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Piglio, numerose sono le iniziative  per il Natale

Mai come quest’anno si respira nel centro storico di Piglio una autentica e mistica aria natalizia. Annuncia l’arrivo delle prossime feste una luminosa stella cometa posta sulla sommità del Santuario della Madonna delle Rose, visibile anche dai...

Mai come quest'anno si respira nel centro storico di Piglio una autentica e mistica aria natalizia. Annuncia l'arrivo delle prossime feste una luminosa stella cometa posta sulla sommità del Santuario della Madonna delle Rose, visibile anche dai paesi limitrofi; le strade del centro storico sono state addobbate con festoni luminosi, per la gioia non solo dei bambini, ma di tutta la cittadinanza.

La civica amministrazione, e il Comitato hanno tra l'altro inserito nelle iniziative altamente culturali:

si inizia il 19 Dicembre ore 9,30 con la premiazione miglior tema del concorso "solidarietà volontariato e donazione di sangue" presso la sala Catering dell'Istituto Comprensivo Ottaviani Bottini;

- 20 Dicembre ore 16,30 Grande Festa Natalizia per tutti i bambini presso il Castello Basso;

- 21 Dicembre dalle ore 10,00 alle ore 18,00 Mercatino di Natale presso Piazza Roma; segue alle ore 18,00 Spettacolo Teatrale "Palle di Neve" da parte dell'Associazione Teatrale di Piglio presso la Sala Polivalente;

- 22 Dicembre ore 21,00 Spettacolo Teatrale "Rugantinì Rugantinà" da parte dell'Associazione Culturale "Senza Trama" presso la Salla Polivalente;

- 24 Dicembre Arriva Babbo Natale nelle vie del Paese per gli auguri di Natale;

- 26 Dicembre ore 10,30 Presentazione libro telematico sulla Chiesa di San Rocco Madonna della Valle, a 30 anni dalla scoperta degli affreschi presso la Sala Polivalente; segue alle ore 18,00 Concerto per Violino e Pianoforte R Bottini al violino, V. Oi al pianoforte presso la collegiata Santa Maria Assunta;

- 27 Dicembre ore 16,30 celebrazione Santa Messa, segue rappresentazione presepe presso la chiesa di San Giovanni; dalle ore 11,00 alle ore 19,00 Auguri in Piazza da parte dello Sci Club Madonna del Monte preso il Viale Umberto I;

- 28 Dicembre ore 9,30 Celebrazione Santa Messa, segue rappresentazione presepe presso la chiesa di San Lorenzo; si replica alle ore 17,30 presso la Collegiata Santa Maria Assunta;

- 30 Dicembre ore 18,00 "Babbo Natale tra musica e poesia presso la Sala Polivalente;

- 3 Gennaio 2015 ore 17,30 Concerto voce e pianoforte con Lorella Fabrizi presso la Sala Polivalente;

- 4 Gennaio ore 18,00 torneo Playstation ASD Polisportiva Pileum presso la Sala Polivalente;

- 6 Gennaio ore 10,00 Consegna borse di Studio studenti meritevoli preso la Sala Polivalente; segue alle ore 11,00 Celebrazione Santa Messa; ore 12 arrivo della Befana presso la Collegiata Santa Maria Assunta. Altre iniziative per il santo Natale sono i presepi, allestiti nel centro storico e nelle varie chiese di Piglio da parte delle comunità parrocchiali di Santa Maria e di San Giovanni, nel Santuario della Madonna delle Rose e nel convento di San Lorenzo dove si può visitare lo storico e "computerizzato" presepe per opera della comunità francescana.

Si tratta di quel presepe automatico, costruito negli anni '50 con mezzi di fortuna dal compianto padre Quirico Maria Pignalberi, servo di Dio, alla fine degli anni '50 e che ha ricevuto vari premi a livello nazionale. Qui i visitatori, potranno sostare davanti al sepolcro del Suo ideatore presso la Cappella del Sacro Cuore. Questa figura di Santo religioso nobilita ulteriormente il Sacro Colle che vide nel 1200 i prodigi di santità del Beato Andrea Conti, che nel 1400 accolse i resti di Benedetto da Piglio, il più insigne tra gli umanisti laziali e che nel 1700 fu scelto dal popolo pigliese come luogo dove elevare uno stupendo tempio barocco alla memoria dello stesso Beato e del martire San Lorenzo. Dulcis in fundo la Mostra storico-iconografico-agiografica sul "Beato Andrea Conti" che rimarrà aperta nel convento di San Lorenzo tutti i giorni festivi dalle ore 10 alle ore 12 fino al 1° Febbraio 2015. Ci auguriamo che questa mostra sia foriera di una mirata azione di recupero delle nostre zone, che tanto possono dare per lo sviluppo di attività economiche e culturali, e che porti ad un definitivo riscatto dell'intero Comprensorio allineandolo finalmente alle Regioni più progredite del Paese.

Giorgio Alessandro Pacetti

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento