Nord CiociariaToday

Piglio, Si festeggia nel convento di San Lorenzo l’Immacolata Concezione

Solenni cerimonie hanno luogo Domenica 8 Dicembre ore 9,30 in occasione del 96° anniversario della Milizia dell’Immacolata, l’associazione mariana fondata a Roma da San Massimiliano Kolbe il 17 Ottobre 1917 insieme ad altri confratelli tra cui...

Solenni cerimonie hanno luogo Domenica 8 Dicembre ore 9,30 in occasione del 96° anniversario della Milizia dell’Immacolata, l’associazione mariana fondata a Roma da San Massimiliano Kolbe il 17 Ottobre 1917 insieme ad altri confratelli tra cui padre Quirico Maria Pignalberi, e attualmente diffusa in tutto il mondo con oltre tre milioni di icritti. Le celebrazioni si svolgono nella chiesa di San Lorenzo in Piglio, presso la sala intitolata allo stesso eroico francescano, che nel 1941 offrì la sua vita nel lager di Auschwitz per salvare dalla rappresaglia nazista un compagno di prigionia, padre di famiglia.

Alle ore 9,30 padre Angelo Di Giorgio, subito dopo la processione (tempo permettendo) fino alla grotta della Madonna ideata e realizzata da padre Quirico nel 1954 (Anno Mariano) prima della Santa Messa, consegnerà a tutti i partecipanti la medaglia miracolosa che la Vergine donò a Santa Caterina Labourè nel 1830, per ricordare agli uomini la Sua materna intercessione.

La milizia dell’Immacolata -scrisse padre Kolbe- è una visione di vita cattolica sotto forma nuova, consistente nel legame con l’Immacolata, nostra mediatrice universale presso Gesù.

Suo scopo è impegnarsi nell’opera di conversione dei peccatori, eretici, scismatici in particolare dei massoni, e nell’opera di santificazione di tutti sotto il patrocinio e per la mediazione di tutti sotto il patrocinio e per la mediazione di Maria Immacolata”.

Tra le iniziative assume particolare rilevanza la mostra del libro. L’esposizione comprende una serie di pubblicazioni che il convento di San Lorenzo ha voluto dedicare al più illustre, dopo il Beato Andrea Conti, dei suoi figli: il padre Quirico Pignalberi che viene sempre più apprezzato come Maestro di vita.

Una corona di fiori verrà deposta dai militi dell’Immacolata sullo scoglio dello Scalambra a quota 1420 metri dove 30 anni fa gli amici della montagna hanno installato una croce in ferro alta quattro metri in ricordo dei due francescani padre Kolbe e padre Quirico.

Giorgio Alessandro Pacetti

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve a Frosinone "quando nevicherà?" Cosa dicono le previsioni meteo

  • Giovane infermiera muore nel sonno, familiari e colleghi sotto choc

  • Neve in Ciociaria, a Frosinone ed altri comuni chiuse le scuole lunedì 18

  • Coronavirus, la Ciociaria ed il Lazio in zona arancione: indice Rt e ricoveri oltre la soglia. Cosa cambia

  • Tanta acqua e poco carburante nelle cisterne: denunciato titolare di un distributore (video)

  • Colleferro, passata l’euforia per Amazon e Leroy Merlin, arrivano i licenziamenti ed i dubbi sulla sostenibilità ambientale

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento