Nord CiociariaToday

Piglio, Una Messa per quei morti sotto il bombardamento alleato del 12 Maggio 1944

Domenica 14 Maggio, in ricordo del 74° anniversario del bombardamento americano, verranno celebrate due Sante Messe:

Domenica 14 Maggio, in ricordo del 74° anniversario del bombardamento americano, verranno celebrate due Sante Messe:

una nella chiesa di San Lorenzo alle ore 9,30, officiata da P. Angelo Di Giorgio;

l’altra alle 10,00, officiata da don Gianni Macali nella parrocchia di San Giovanni, dove persero la vita per l’occasione una diecina di persone tra frati e civili il cui ricordo è stato immortalato nella lapide posta nella navata centrale della chiesa.

A ciò si aggiunga la totale distruzione del convento e della chiesa di San Giovanni compreso il Crocifisso miracoloso del 1686 ivi custodito, mentre quella di San Lorenzo riportò gravissimi danni proprio nella cappella dove erano custodite sull’altare in una urna di vetro le spoglie del Beato Andrea Conti.

Il tutto riportato in due dettagliate relazioni fatte dai superiori di allora, dal venerabile P. Quirico Pignalberi e dal P. Costantino Trionfera.

Nei giorni scorsi, la stampa aveva riportato ampliamente che il bombardamento di Montecassino era stato un errore degli alleati americani.

Purtroppo quello che è accaduto a Cassino riporta alla memoria i tristi momenti che la popolazione pigliese aveva vissuto proprio il 12 Maggio del 1944.

Infatti il bombardamento fu di matrice statunitense e fu un tragico errore!

A distanza di anni il ricordo tende a farsi sbiadito e rischia di rimanere sempre più una pagina ingiallita di storia lontana.

Oggi più che mai bisogna riscoprire e rafforzare quei valori universali che tutelano la dignità delle persone, la pace e la fratellanza.

Sentimenti che, per quanto ci riguarda, nascono dalle profonde radici cristiane che sono la base dell’azione quotidiana delle nostre famiglie.

La giornata del 12 Maggio deve servire a noi per riflettere e consolidare quei sentimenti forti di ambasciatori di Pace nel Mondo.

Solo così sarà possibile conservare la pace nella nostra terra e non vanificare i morti, i lutti e le distruzioni del 12 Maggio del 1944.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Giorgio Alessandro Pacetti

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Coronavirus in Ciociaria, record di tamponi e boom di casi: 63 in 29 Comuni. Positivi anche tre studenti e una maestra

  • Coronavirus a non finire: in Ciociaria ben 100 dei 795 casi del Lazio. D'Amato: 'Siamo a un livello arancione'

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento