Nord CiociariaToday

Pofi, arrestati due incensurati con un grosso quantitativo di stupefacente

Pofi, i carabinieri della locale Stazione e del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Frosinone, con l’ausilio di un'unità cinofila dei Carabinieri, traevano in arresto in flagranza di reato per “detenzione di sostanze stupefacenti ai...

pofi-1

Pofi, i carabinieri della locale Stazione e del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Frosinone, con l’ausilio di un'unità cinofila dei Carabinieri, traevano in arresto in flagranza di reato per “detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio”, un 34enne ed un 30enne del luogo, incensurati, trovati in possesso di un grosso quantitativo di stupefacente.

Nelle prime ore della mattinata, i militari davano inizio a perquisizioni d’iniziativa presso le abitazioni dei due soggetti e l’attività consentiva di rinvenire la ragguardevole somma in contanti di euro 23.000, suddivisa in banconote di vario taglio, un ingente quantitativo di stupefacente: circa 3 chilogrammi di hashish, 200 grammi tra cocaina ed eroina, mezzo chilogrammo di marijuana e 20 grammi di sostanza da taglio, nonché materiale per il confezionamento delle dosi.

Il cane dell’unità cinofila, dopo aver scavato una profonda buca nel terreno adiacente ad una delle abitazioni degli arrestati, individuava il grosso della droga, poi sequestrata, celata all’interno di un tombino di ispezione delle acque reflue ed opportunamente occultata tra i vari tubi di scolo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli arrestati, al termine delle formalità di rito, sono stati condotti presso la Casa Circondariale di Frosinone a disposizione dell’Autorità Giudiziaria del capoluogo. L’operazione di oggi, ha permesso sicuramente di interrompere sul nascere un potenziale florido mercato della droga nella provincia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento