Nord CiociariaToday

Pofi, scandagliate da esperti le macchine di Leonardo da Vinci di fronte ad un folto pubblico

Grande successo ieri pomeriggio, venerdì 18 marzo, per l’incontro di approfondimento sulla figura di Leonardo da Vinci nell’ambito delle iniziative promosse dall’amministrazione comunale di Pofi per l’anno Leonardiano - Piano culturale integrato...

Pofi convegno leonardo 2

Grande successo ieri pomeriggio, venerdì 18 marzo, per l’incontro di approfondimento sulla figura di Leonardo da Vinci nell’ambito delle iniziative promosse dall’amministrazione comunale di Pofi per l’anno Leonardiano - Piano culturale integrato 2015-2016.

Nella sala conferenze del Centro servizi culturali, dove sono in esposizione dal 16 di gennaio e vi resteranno sino al 10 di aprile le famose macchine progettate dal genio di Vinci si è tenuto l’incontro alla presenza di un folto pubblico e con l’intervento di rappresentanti delle istituzioni e del mondo accademico e scientifico.

Ad aprire i lavori colui che ha fortemente voluto la celebrazione dell’anno leonardiano, con l’esposizione delle macchine in primo piano, il sindaco di Pofi Tommaso Ciccone. “L’organizzazione della mostra muove inizialmente, da una passione personale, poi diventata una volontà condivisa da parte di tutta l’Amministrazione comunale, ferma nel proposito di restituire a Pofi un ruolo centrale per quanto concerne l’offerta culturale in ambito locale e territoriale. E i risultati ci stanno dando ragione, infatti la mostra ha fatto segnare in due mesi la presenza di migliaia di persone, anche di fuori provincia, con una significativa presenza di gruppi organizzati e studenti. Il nostro territorio può offrire tante bellezze, sia naturalistiche che storico-artistiche, e per l’occasione ha voluto rendere omaggio ad una figura davvero geniale che possiamo definire un vero e proprio patrimonio dell’umanità come Leonardo”. In rappresentanza del Prefetto Emilia Zarrilli, è stato il dottor Carlo Torlontano a mettere in evidenza la straordinaria figura storica di Leonardo e l’importanza di iniziative come quella del comune di Pofi per la diffusione della cultura e della scienza sul nostro territorio. Da parte sua il Rettore dell’Università di Cassino Giovanni Betta ha posto l’attenzione sull’importanza dell’offerta formativa culturale e scientifica che può e deve venire dal nostro territorio ricordando l’importanza che riveste l’ateneo di Cassino e elogiando iniziative come quelle dell’amministrazione comunale di Pofi che pone l’accento su un gigante della conoscenza e della scienza mondiale come Leonardo. Il consigliere regionale Mario Abbruzzese ha spiegato come iniziative del genere vadano nella giusta direzione della valorizzazione di un territorio dalle bellezze straordinarie come il nostro e ha invitato gli amministratori locali presenti a favorire iniziative come quella voluta dal sindaco Ciccone. Infine gli interventi prettamente di carattere tecnico dei professori Michela Cigola (ordinario di disegno) e Marco Ceccarelli (ordinario di meccanica applicata alle macchine) con un excursus storico su coloro che nella storia hanno preceduto cronologicamente Leonardo e con l’illustrazione nei minimi particolari delle opere del genio di Vinci.

P.S.

Per quanto riguarda la mostra “Il genio e le macchine” si ricorda inoltre che, dopo il grande afflusso di visitatori, con la presenza di singoli, famiglie e gruppi organizzati, provenienti anche da fuori provincia, è stato deciso di prolungare l’apertura della mostra al pubblico per altre due settimane, quindi sino al 10 di aprile, con i seguenti specifici orari:

1) Fino a sabato 26 marzo 2016 nei seguenti giorni e orari: sabato e domenica, mattina dalle 9,30 alle 12,30, pomeriggio dalle 15,30 alle 18,30 con ingresso aperto a tutti; visite infrasettimanali invece solo su prenotazione per scuole e gruppi;

2) Per lunedì 28 marzo, giorno di Pasquetta, con un solo biglietto si potrà visitare, dalle ore 9,30 alle 12,30 e dalle 15,30 alle 18,30, oltre che la mostra di Leonardo anche il Museo preistorico e si riceverà un omaggio da parte del Comune di Pofi.

3) Da martedì 29 marzo sino alla chiusura, stabilita al 10 di aprile (oltre ai consueti orari del sabato e della domenica, con ingresso aperto a tutti, e della mattina, su prenotazione, per scuole e gruppi) è prevista anche l’apertura, in via straordinaria, tutti i giorni dalle ore 15,30 alle 18,30.

Si ricorda inoltre che è possibile visitare, così come in molti hanno già fatto in questi giorni, oltre alla mostra leonardiana “Leonardo da Vinci Uomo Universale - Il Genio e le Macchine”, anche il “Museo preistorico” cittadino, ricco, come noto, di numerosi reperti archeologici, con la possibilità di vedere i due ominidi ritrovati nei territori di Pofi e Ceprano

Pofi convegno leonardo 1 Pofi convegno leonardo 4 Pofi convegno leonardo 5

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le scarpe della Lidl vanno a ruba anche a Frosinone: sold out in pochi minuti

  • Ferentino, scontro tra due auto in via Casilina, muore bimba di 7 anni

  • Coronavirus, il Lazio resta zona 'gialla' ma Zingaretti emette nuova ordinanza

  • Paliano, è morto l’imprenditore Umberto Schina

  • Omicidio Gabriel, ergastolo al papà Nicola Feroleto

  • Coronavirus, oggi si deciderà se la Ciociaria e il resto del Lazio entreranno in zona arancione o meno

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento