Nord CiociariaToday

Pontecorvo, Bullismo e cyberbullismo sono le tematiche analizzate con gli studenti locali con la dott.ssa Cristina Pagliarosi,

Questa mattina,ilDirettore Tecnico Capo Psicologo della Polizia di Stato dott.ssa Cristina Pagliarosi ha incontrato gli studenti dell’Istituto Comprensivo di Pontecorvo per analizzare il fenomeno del bullismo e cyberbullismo.

Pontecorvo-5

Questa mattina,ilDirettore Tecnico Capo Psicologo della Polizia di Stato dott.ssa Cristina Pagliarosi ha incontrato gli studenti dell’Istituto Comprensivo di Pontecorvo per analizzare il fenomeno del bullismo e cyberbullismo.

Nel primo caso, ha spiegato la psicologa, le vittime, lontane dall’aula scolastica, trovavano, quasi sempre, un rifugio sicuro dall’ostilità dei compagni di classe, mentre con il cyberbullismo le persecuzioni online possono non terminare mai.

I cyberbulli, con la tecnologia, non vincolati da limiti temporali e geografici possono, pertanto, accanirsi sulle vittime costantemente, con messaggi, immagini, video offensivi, con effetti devastanti proprio perché amplificati dalla rete.

L’esperta della Polizia di Stato sottolinea la responsabilità che ha il gruppo classe quando assiste ad episodi di bullismo o che ha chi “condivide” on line comportamenti di cyberbullismo.

E’ stato ricordato inoltre che i minori di 18 anni non hanno il “copyright” né della propria immagine, né di quella altrui, laddove altrettanto minorenni.

In modo particolare è stato attenzionato il fenomeno del sexsting, ossia la pratica messa in atto dalle ragazzine più giovani, di fotografarsi in pose osé e di inviare gli scatti via cellulare o, addirittura, di caricarli sui social network.

La scolaresca, inoltre, in gran parte fruitrice di giochi on line, è stata sollecitata a non trascorrere troppo tempo ai games, per evitare patologie future.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I giovani studenti hanno partecipato attivamente, interiorizzando i comportamenti che vanno adottati quando “navigano” su internet: non accettare amicizia da sconosciuti, chiudere la telecamera mentre si naviga e prestare grande attenzione anche ai video che vengono pubblicati su “you tube”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento