Nord CiociariaToday

Provincia, il PD vince con i voti di resto e in extremis entra anche Alfieri

Pompeo: E' anche il frutto dell'azione governativa che abbiamo fatto Entra con il ripescaggio Domenico Alfieri segretario Provinciale del PD, come sesto degli eletti e consente alla sinistra di Amministrare questi altri due anni di presidenza...

Palazzo Provincia-3
Pompeo: E' anche il frutto dell'azione governativa che abbiamo fatto

Entra con il ripescaggio Domenico Alfieri segretario Provinciale del PD, come sesto degli eletti e consente alla sinistra di Amministrare questi altri due anni di presidenza di Antonio Pompeo.

E’ stata una lotta davvero all’ultimo voto, tanto che l’affluenza alle urne ha sfiorato il 95% e questi i risultati: uesti i risultati elettorali, relativi agli eletti al Consiglio Provinciale, che sono ufficiali dalle 17 di oggi, 8 gennaio 2017:

Voti Liste:





























Voti di lista ponderati Denominazione Lista Contrassegni
10.896 FROSINONE POPOLARE
39.544 PARTITO DEMOCRATICO
32.169 INSIEME SI VINCE
12.677 A DIFESA DEL TERRITORIO

Assegnazione seggi:




























Seggi Denominazione Lista Contrassegni
1 FROSINONE POPOLARE
6 PARTITO DEMOCRATICO
4 INSIEME SI VINCE
1 A DIFESA DEL TERRITORIO

Eletti del Consiglio Provinciale di Frosinone



























































































Cognome e Nome Data e Luogo di Nascita Voti ponderati Denominazione Lista
1. Amata Andrea Isola del Liri 09.07.1975 4.317 FROSINONE POPOLARE
1. Quadrini Massimiliano Isola del Liri 21.01.1970 8.643 PARTITO DEMOCRATICO
2. Caperna Germano Alatri 09.05.1979 6.492
3. Mignanelli Massimiliano Cassino 29.10.1969 5.773
4. Di Nota Antonio Cassino 06.10.1969 4.989
5. Bondatti Maurizio Ferentino 30.05.1964 4.640
6. Alfieri Domenico Anagni 10.07.1974 3.779
1. Quadrini Gianluca Arpino 07.02.1969 5.863 INSIEME SI VINCE
2. Magliocchetti Danilo Frosinone 17.08.1964 4.693
3. Rotondo Anselmo Pontecorvo 01.04.1967 4.369
4. Chiusaroli Rossella Cassino 18.05.1978 4.142
1. Vacana Luigi Sora 09.08.1980 2.951 A DIFESA DEL TERRITORIO

“Il risultato delle urne – ha commentato il Presidente della Provincia, Antonio Pompeo - è anche il frutto del lavoro fatto in questi due anni dal mio governo, nonostante le tante difficoltà, le scarse risorse, le poche certezze, siamo riusciti a mettere in campo comunque pratiche di buongoverno dando risposte ai sindaci e agli amministratori. Questo è motivo di grande soddisfazione ed è stata la principale spinta propulsiva alla rielezione della maggior parte dei consiglieri provinciali uscenti. Ora dobbiamo pensare già a domani e portare avanti gli altri due anni di amministrazione con grande senso di responsabilità. Consapevoli del fatto che gli amministratori, i cittadini, i territori hanno bisogno di risposte.

Sotto il profilo politico abbiamo registrato un ottimo risultato del Pd, il partito al quale appartengo. Sono stati eletti sei consiglieri su dodici a testimonianza del forte radicamento che il nostro partito continua ad avere nel territorio. Abbiamo dimostrato di essere un partito che ha saputo ritrovare l’unità e ciò grazie anche all’azione di ricucitura che proprio qui alla Provincia abbiamo messo in atto e abbiamo dimostrato che quando il Pd è unito, è propositivo, non ha paura della sua identità e del suo simbolo vince. La vittoria alla Provincia infatti rappresenta un’inversione di tendenza rispetto agli ultimi risultati elettorali, ed è un buon viatico per i prossimi appuntamenti di primavera tra i quali, non va dimenticato, c’è il rinnovo dell’amministrazione del Capoluogo. I miei complimenti a tutti i Consiglieri provinciali e un augurio di buon lavoro”.

ELEZIONI PROVINCIALI FROSINONE, IL COMMENTO DELLA SENATRICE MARIA SPILABOTTE

Dichiarazione della Senatrice Maria Spilabotte sulle elezioni provinciali di Frosinone: “Voglio rivolgere i migliori auguri e le congratulazioni a tutti i consiglieri provinciali eletti. Un grazie anche ai candidati del PD che non sono stati eletti ma che hanno contribuito al risultato. Una vittoria netta del PD e del centrosinistra, che ottiene la maggioranza dei consiglieri provinciali. Quando il PD è unito, come lo è stato in questa occasione, si conferma un traino vincente per tutto il centrosinistra. Le elezioni consegnano al Presidente Pompeo una maggioranza chiara che può essere il laboratorio per un’intesa su scala nazionale che vede insieme Area Popolare, Sel e Socialisti in cui il PD è il perno su cui si fonda l’alleanza, auspicabile anche per le prossime amministrative, a partire dalle elezioni della nostra città di Frosinone. Infine, visto l’esito del referendum costituzionale che ha bocciato la riforma che prevedeva l’abolizione delle province, sarebbe opportuna una discussione sulla necessità del ritorno al voto dei cittadini per l’elezione dei consigli provinciali visto che la riforma Del Rio prevedeva le elezioni indirette in un’ottica transitoria, proprio nella visione del superamento delle province”.

PROVINCIALI; ABBRUZZESE (FI): PER NOI OTTIMO RISULTATO

"Come Forza Italia e come coalizione di centro destra abbiamo ottenuto un ottimo risultato. Abbiamo sfiorato per un pugno di voti il quinto seggio. Faccio i miei più sinceri auguri ai riconfermati consiglieri provinciali, Gianluca Quadrini e Danilo Magliocchetti e ad i neo eletti Rossella Chiusaroli e Anselmo Rotondo. Ora apriremo una serie di consultazioni con i partiti della lista "Insieme si Vince" per definire la linea politica, ma questa performance del centro destra è senz'altro di buon auspicio per il futuro". Lo ha dichiarato Mario Abbruzzese consigliere regionale di Forza Italia del Lazio e presidente della Commissione Speciale Riforme Isituzionali commentando l'esito delle elezioni provinciali in Ciociaria.

"Certo è che il centro destra unito è sicuramente competitivo e vincente.

Le province sono ormai enti di area vasta e visto lo stato in cui versa il territorio dal punto di vista economico occorre accelerare su strategie di sviluppo che possono riattivare i processi di crescita e generare nuova occupazione. Sicuramente come partito e come coalizione siamo pronti a fare proposte ed a far valere le nostre posizioni per il bene di questo territorio". Ha concluso Abbruzzese.

PROVINCIALI, BUSCHINI E DE ANGELIS: “GRANDE AFFERMAZIONE DEL PARTITO DEMOCRATICO E DEL CENTROSINISTRA”

All'indomani dell'esito del voto per il rinnovo del consiglio provinciale di Frosinone, l’Assessore regionale Mauro Buschini e il Presidente del Consorzio industriale On. Francesco De Angelis formulano gli auguri di buon lavoro ai neo eletti.

“Intendiamo formulare i migliori auguri al nuovo consiglio provinciale di un proficuo lavoro che abbia come obiettivo la crescita dell’intero territorio della Provincia di Frosinone. Le elezioni provinciali hanno messo in luce la vittoria e l’unità del Partito democratico e, all’interno dello stesso, straordinaria è l’affermazione dei candidati della nostra area politica, segno di forza e radicamento sul territorio. Un altro dato significativo è la vittoria del centrosinistra, grazie anche all’ottimo risultato ottenuto dalla lista ‘A difesa del territorio’, composta dai Socialisti e da Sinistra italiana, e da quella di Alleanza Popolare. Ora ci sono tutti i numeri per un governo delle forze del centrosinistra che punti a rafforzare e consolidare, anche in vista delle prossime elezioni comunali di Frosinone, la nostra alleanza. Con questo voto, che premia il Partito democratico, torna in campo e vince l’alleanza di centrosinistra. Un grazie a tutti i candidati e gli amministratori che hanno sostenuto le ragioni del Pd e un augurio di buon lavoro a tutti gli eletti”. Lo dichiarano in una nota congiunta l’Assessore regionale Mauro Buschini e il Presidente Asi Francesco De Angelis. “Ora la sfida – continuano - è quella di amministrare insieme tutti gli enti locali e garantire, attraverso il buon governo, lo sviluppo dell’intera Provincia di Frosinone. Sono convinto che anche tramite un lavoro sinergico si riuscirà ad amministrare un ente che rappresenta un punto di riferimento per i Comuni e che saprà fornire adeguati servizi nelle competenze che a oggi gli sono riconosciute, sempre nell’esclusivo interesse dei nostri cittadini”.

SIMONE COSTANZO"In queste elezioni per il rinnovo del Consiglio Provinciale ( spero le ultime con il voto riservato agli amministratori ) il PD forte e unito ha ottenuto uno straordinario successo eleggendo ben 6 consiglieri su 12, a sostegno del Presidente Pompeo. Desidero ringraziare tutti i candidati, in particolare i non eletti a cui sono umanamente vicino, tutti i nostri elettori e tutta la classe dirigente provinciale per questo stratosferico risultato. Il quadro delle alleanze che andremo a comporre per il governo dell'ente sarà quello del centro sinistra con area popolare su un programma di buona e sana amministrazione territoriale. Colgo l'occasione ulteriormente per augurare buon lavoro a tutti i neo consiglieri."
Simone Costanzo

Segretario PD Federazione di Frosinone

SARA BATTISTI


"Considero positivo il risultato ottenuto dal Pd per il rinnovo del Consiglio Provinciale a conferma di un ampio consenso e di un forte sostegno degli amministratori comunali alla politica del PD. Una straordinaria affermazione del Partito Democratico che si basa su un riconoscimento dei temi qualificanti del governo provinciale e degli interventi sul territorio adottati con prontezza ed efficacia dall'Assessore Buschini e dalla Regione Lazio. Sul dato elettorale entrando nel merito di "una testa un voto", su 455 consiglieri che hanno scelto il PD, 338 hanno scelto di dare forza al progetto politico messo in campo all'ultimo Congresso Provinciale con la lista "Pensare Democratico". Il nuovo assetto del Consiglio provinciale sollecita i consiglieri del Pd a intraprendere una politica di governo rivolta al complesso delle criticità e alle potenzialità di questa provincia. L'Amministrazione Provinciale rimane un ente centrale nel governo del territorio tanto più che i rappresentanti dovranno ritornare, secondo il dettame costituzionale, a essere direttamente eletti dai cittadini. Soddisfazione e orgoglio per avere conseguito un'affermazione nella rappresentanza al consiglio provinciale consistente e unitaria. Abbiamo sgombrato il campo da equivoci e da divisioni presentando un partito unito e di chiara identità politica, che hanno permesso di rappresentare in consiglio provinciale le diverse aree territoriali dal nord al sud come le grandi e piccole comunità cittadine. È il tempo di azioni forti e decisive in sinergia con Regione e Governo per dare una prospettiva di sviluppo e di una migliore qualità della vita dei cittadini.

Ai Consiglieri eletti e al Presidente Pompeo i miei auguri di buon lavoro in questa direzione e un ringraziamento ai candidati non eletti e al gruppo dirigente della Federazione che hanno contribuito significativamente al conseguimento di questo risultato."

Sara Battisti


LA LISTA "A DIFESA DEL TERRITORIO" OTTIENE IL 14% DEI CONSENSI ED ELEGGE VACANA COME CONSIGLIERE. BIANCHI (SI-SEL) "ESISTE UNO SPAZIO FUORI DAI GRANDI CONTENITORI. ORA AL LAVORO SU LOTTA ALLE MAFIE, AMBIENTE E SVILUPPO ECONOMICO-CULTURALE DEL TERRITORIO"

-“A Difesa del Territorio”, la lista che ha unito PSI, Sinistra Italiana, Possibile e forze civiche, ottiene quasi il 14% dei consensi alle elezioni provinciali di Frosinone. Un dato importante, che mostra l’esistenza di uno spazio vitale oltre i grandi contenitori. La possibilità di raccogliere energie civiche e progressiste, troppo spesso schiacciate da un dibattito che nella maggior parte dei casi riguarda gli equilibri dentro e fuori i partiti, escludendo i reali interessi dei cittadini.

Grazie a questo risultato Luigi Vacana è stato eletto consigliere. A lui in particolare vanno i miei complimenti per aver conquistato la fiducia e il sostegno di tanti amministratori. Con Vacana in Consiglio lavoreremo alle proposte già annunciate, a partire dall’istituzione di un osservatorio provinciale antimafia, migliori politiche per la gestione dei rifiuti e l’avvio di un piano di valorizzazione della cultura e della bellezza locali per trasformarle in economia reale. Proveremo a creare una filiera positiva, che partendo dal piccolo Comune e dalla Provincia arrivi in Regione con un’idea forte di territorio.
Un ringraziamento particolare va anche al coordinatore del PSI Gian Franco Schietroma che ha avuto l’intuizione di unire le forze verso un progetto innovativo che ha aperto degli spazi fino a poco tempo fa impensabili. Spazi che nella provincia di Frosinone rappresentano ad oggi circa il 14% dei consensi.Così Daniela Bianchi, consigliere indipendente del gruppo "Si-SEL" alla Regione Lazio.



PROVINCIALI, SIMEONE (FI): “A LATINA OTTIMO RISULTATO PER FORZA ITALIA GRAZIE A LAVORO DI SQUADRA”

“Una lista forte. Formata all’insegna della rappresentanza, con l’unico intento di dare voce e volto ad ogni Comune del territorio pontino senza scendere a compromessi o perdersi in anomale alleanze solo nel tentativo di incassare un posto in più in consiglio. Questo è lo spirito con cui Forza Italia ha affrontato le elezioni per il rinnovo del consiglio provinciale di Latina. Questa è stata la spinta che ha portato ad eleggere tre consiglieri, Giovanna Miele, Vincenzo Carnevale e Gianluca Taddeo a cui rivolgiamo i migliori auguri di buon lavoro. Questa è la ragione per cui oggi possiamo parlare di un successo raggiunto grazie al grande lavoro di squadra che ciascun candidato, a cui va il più sentito ringraziamento, ha portato avanti per raccogliere consensi senza personalismi e con grande determinazione. L’elezione di tre consiglieri dimostra non solo che Forza Italia è un partito coeso e compatto. Ma testimonia, soprattutto, che è formato da persone che hanno a cuore esclusivamente il bene delle comunità che rappresentano. Competenza, esperienza e concretezza sono da sempre le parole d’ordine per un partito, come Forza Italia, che sta portando avanti un lavoro di profondo radicamento sui territori per dare ai cittadini risposte all’altezza delle loro esigenze ed aspettative. Oggi, però, credo sia fondamentale sottolineare che la scellerata eliminazione delle Province, o meglio la loro riduzione ad Enti di II livello, da parte di un governo che agiva esclusivamente in ragione del suo potere in sfregio ad ogni idea di rappresentanza debba essere rivista anche alla luce del 60% degli elettori italiani che il 4 dicembre scorso ha detto no ad una riforma istituzionale sconclusionata, irrazionale e figlia di poteri forti che volevano sostituirsi alla sovranità popolare. Alla soddisfazione per il risultato raggiunto si accompagna, infatti, quell’amaro legato alla consapevolezza che le Province, così come sono non possono più essere portatrici di programmi, idee e risorse capaci di realizzarli. E’ necessario il ritorno alla elettività diretta delle Province. E’ fondamentale il ritorno a questa istituzione di funzioni e risorse per erogare servizi ai cittadini. Primi tra tutti la manutenzione delle scuole e gli interventi sulla viabilità. Elementi decisivi anche di un riequilibrio rispetto alle piccole comunità che in questi anni sono state sacrificate sull’altare delle grandi aree urbane. La schiforma, come l’ha definita qualcuno, deve essere definitivamente archiviata a vantaggio di un assetto statale che abbia come perno la rappresentanza dei cittadini, la regola della prossimità dei servizi ed il riconoscimento e la valorizzazione delle professionalità che sono all’interno delle istituzioni. La tecnocrazia senza consenso del renzismo ha fatto il suo tempo e va eliminata. Si cominci dalle Province, dai servizi, passando poi per una riforma elettorale che consenta la rappresentanza e non il potere senza controllo. Noi di Forza Italia intendiamo la democrazia come decidente ma anche e soprattutto come capace di coinvolgere i cittadini ad ogni livello perché la politica sia comunanza di idee e progetti e non esercizio sterile di potere”.

Lo dichiara in una nota il consigliere regionale di Forza Italia, Giuseppe Simeone
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento