menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Regione, Abbruzzese (fi): protesta allevatori latte sacrosanta. regione tuteli allevatori territorio

"La protesta degli allevatori laziali, che attraverso una delle principali associazioni categoria, chiedono l'adeguamento dei compensi nel rispetto della legge 91/2015 è sacrosanta. La normativa, infatti, impone che il prezzo del latte alla stalla...

"La protesta degli allevatori laziali, che attraverso una delle principali associazioni categoria, chiedono l'adeguamento dei compensi nel rispetto della legge 91/2015 è sacrosanta. La normativa, infatti, impone che il prezzo del latte alla stalla sia commisurato ai costi medi di produzione, che variano da 38 a 41 centesimi al litro. Ovvero minimo 4 cent in più rispetto all'odierna tariffa". Lo ha dichiarato Mario Abbruzzese consigliere regionale del Lazio di Forza Italia.

"Ricordo che nel Lazio sono operative 1413 aziende produttrici di latte che movimentano flussi economici importanti, che garantiscono occupazione, e che forniscono ogni giorno a milioni di famiglie latte fresco di assoluta qualità.

E' istituzionalmente doveroso, quindi, tutelare, con tutti gli strumenti normativi a disposizione, e perché no anche politici, senza alcuna inopportuna contrapposizione di bandiera, questi allevatori, per evitare una ulteriore chiusura di altre stalle. Pertanto, la Regione Lazio credo debba fare tutto il possibile affinché si possano creare le condizioni per scongiurare quest'ultimo taglio del prezzo del latte imposto dalle multinazionali che rischia di mettere in ginocchio un settore che vale in Italia 28 miliardi di euro e 180 mila occupati. L'Assessore all'agricoltura deve convocare al più presto il tavolo tecnico sulla vertenza latte ed insieme delineare insieme alle associazioni di categoria una strategia che possa tutelare allevatori e stalle laziali". Ha concluso Abbruzzese.

ABBRUZZESE (FI): COMMISSARIAMENTI ASL FROSINONE ENNESIMO SOPRUSO DI ZINGARETTI

"Un commissario. Per giunta non di questo territorio. Questo è l'ennesimo sopruso di Zingaretti nei confronti della Ciociaria. Il governatorr come suo solito " non ha preso in considerazione quello che i sindaci ed i cittadini della Provincia di Frosinone chiedevano per il sistema sanitario locale". Lo ha dichiarato Mario Abbruzzese consigliere regionale del Lazio di Forza Italia.

" Dunque la strategia del governatore non cambia nonostante le pesanti critiche ricevute dalle istituzioni e dai comitati, sorti spontaneamente per difendere la Sanità, al posto della Mastrobuono ammesso l'ennesima pedina per completare l'omicidio ai danni del servizio sanitario ciociaro iniziato con l'ex manager". Ha concluso Abbruzzese.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento