menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Regione, approvata delibera per i lavoratori del Consorzio Grotte di Pastena proposta dall’Assessore Buschini

Nella riunione di Giunta di questa mattina è stata approvata la delibera, su proposta dell’Assessore Mauro Buschini, per la risoluzione delle problematiche legate al personale del Consorzio Grotte di Pastena.

Nella riunione di Giunta di questa mattina è stata approvata la delibera, su proposta dell'Assessore Mauro Buschini, per la risoluzione delle problematiche legate al personale del Consorzio Grotte di Pastena.

La giunta ha deliberato uno stanziamento di 240mila euro per sostenere gli stipendi dei lavoratori. Come si ricorderà, sempre su proposta dell'Assessore Buschini, fu approvata nella legge 7/2014 una norma che trasferiva le funzioni del Consorzio al Parco regionale dei Monti Ausoni. A seguito dell'attività del Commissario Marucci, oggi si pensa a dare una risposta alle problematiche relative agli stipendi dei lavoratori attraverso una convenzione.

"Questa è la miglior risposta - ha spiegato Buschini - che dà certezza di stipendio ai dipendenti che possono continuare a svolgere le loro mansioni con maggiore serenità. Con il passaggio al parco si apre una nuova stagione anche per le Grotte che avranno a disposizione maggiori strumenti per la promozione dei siti: un intervento che garantisce un futuro alle Grotte che attraggono ogni anno migliaia di turisti nella nostra provincia e che la Regione vuole s Approvato il passaggio dei dipendenti del consorzio al parco dei monti ausoni

È STATA APPROVATA IN GIUNTA REGIONALE LA DELIBERA CHE SANCISCE IL PASSAGGIO DEI DIPENDENTI DEL CONSORZIO DELLE GROTTE DI PASTENA AL PARCO DEI MONTI AUSONI.

Un significativo passo in avanti che dà sicurezza e fiducia alle nostre famiglie e pone le basi per un rilancio turistico di un sito speleologico tra i più belli d'Europa.

Una vicenda controversa che ha avuto attimi di tensione e di difficoltà che hanno portato i lavoratori ad incrociare le braccia e a far appello alle forze politiche e sindacali per arrivare alla positiva soluzione del problema.

Norme giuridiche contrassegnate da mutamenti legislativi che hanno talvolta creato confusione nell'interpretazione dei ruoli e nell'assegnazione delle responsabilità politiche e amministrative e interpretazioni giuridiche che ancora limitano i rapporti di collaborazione e di cooperazione fra i diversi Enti.

È tuttavia un segnale incoraggiante quello lanciato dalla Regione Lazio che in un momento di grande difficoltà economica e con una crisi finanziaria che limita gli interventi nei settori sociali, produttivi, nei servizi pubblici, nella sanità e nella sicurezza ha trovato le risorse per salvaguardare l'occupazione e il posto di lavoro dei dipendenti delle grotte.

All'inizio non sembrava facile e del resto il percorso è stato accidentato e talvolta caratterizzato da polemiche e critiche impietose nei riguardi delle istituzioni.

La nostra amministrazione del resto non ha mai sottovalutato il dramma occupazionale dei dipendenti, né il ritardo o il rinvio dei pagamenti e ha fatto la voce grossa non per protagonismo politico o esibizionismo personale ma per dare il giusto risalto ad un problematica che riguarda il futuro del nostro paese.

Sviluppo culturale ed economico, progresso etico e morale oltre che salvaguardia della dignità dei cittadini.

Grazie a tutti quelli che hanno contribuito a raggiungere questo importante risultato anche se ancora c'è molto da fare e il nostro comune non si tirerà indietro per incrementare e favorire sempre di più lo sviluppo economico e culturale del comprensorio.

il sindaco dott Arturo Gnesi

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento