menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Regione, l’agricoltura biologica del Lazio al Biofach di Nrimberga

“Il meglio della produzione agroalimentare biologica del Lazio sarà presente al Biofach di Norimberga, la più importante fiera mondiale del biologico in programma da oggi fino al 13 febbraio 2016, alla quale la Regione Lazio partecipa in...

"Il meglio della produzione agroalimentare biologica del Lazio sarà presente al Biofach di Norimberga, la più importante fiera mondiale del biologico in programma da oggi fino al 13 febbraio 2016, alla quale la Regione Lazio partecipa in collaborazione con Arsial. Vino, birra artigianale, olio, frutta, pasta, gelati, creme, pizza e caffè sono i prodotti di eccellenza presenti nello spazio espositivo del Lazio di circa 130 mq. 14 le aziende laziali presenti: Caffè Haiti, Dolcipp, Buon Lavoro, Ciardi Dolci Bontà, Pepino e Perino, Parlapiano Demetrio, Frantoio Battaglini, Birradamare, Coffee Work, La Via Lattea, Bio Solidale, Serpepe, Oleum Sabinae, Olivicola di Canino. Il Lazio è la regione italiana tra le maggiori produttrici di agricoltura biologica, un settore che ricopre un posto di rilievo nella nuova Programmazione dello Sviluppo Rurale del Lazio, grazie a uno stanziamento di oltre 100 milioni di euro di contributo a favore del settore fino al 2020. Valorizzare l'agricoltura biologica significa tutelare la qualità dei prodotti agricoli, garantire la sicurezza alimentare, salvaguardare le biodiversità, conservare le tecniche produttive sostenibili e la bellezza del paesaggio rurale. Secondo i più recenti dati del SINAB, il Sistema d'Informazione Nazionale dell'Agricoltura Biologica, anche i consumi e l'attenzione dei mercati, soprattutto esteri, verso i prodotti biologici del Lazio sono in costante crescita. Per questo la presenza delle imprese laziali a Norimberga rappresenta una grande occasione per promuovere le produzioni regionali e migliorare la penetrazione delle aziende agricole nei mercati. Il Sistema Lazio parteciperà inoltre alla Blue Night di Biofach, in programma l'11 febbraio dalle 18 alle 21, durante la quale ogni azienda potrà organizzare incontri conviviali con buyers e visitatori all'interno del proprio stand".

MALAGROTTA: BONAFONI (SI-SEL): CHIESTO INCONTRO URGENTE AD ASSESSORE BUSCHINI

"Abbiamo chiesto un incontro urgente all'assessore all'ambiente con delega ai rifiuti Mauro Buschini affinché sia chiarita definitivamente la posizione della Regione sull'impianto di Malagrotta citato oggi dal ministro Galletti. Un'ipotesi che va immediatamente smentita e scongiurata. Per quanto ci riguarda comprendiamo e affianchiamo la mobilitazione di oggi dei cittadini che vivono intorno a Malagrotta, tanto più che uno dei primi atti di questa amministrazione e' stata quella di chiudere una discarica che per anni ha prodotto disagi, malattie e morti. Sull'ultima iniziativa del Governo la Regione ha peraltro detto una parola chiara e l'ha ribadita la scorsa settimana. Su Malagrotta abbiamo già dato: quella e' una discarica che appartiene al passato. Viste le parole del ministro, chiediamo all'assessore Buschini di scrivere con noi la parola fine su questa vicenda". RISCHIO IDROGEOLOGICO, SIMEONE (FI): "BENE IMPEGNO DELLA REGIONE PER PRIMO INTERVENTO SU TORRENTE PONTONE"

"Non posso che esprimere soddisfazione per la decisione della Regione Lazio di stanziare 240mila euro per un primo intervento di manutenzione del Torrente Pontone. La determina della Direzione Infrastrutture segue l'impegno assunto da parte dell'assessore Refrigeri nel corso dell'incontro che abbiamo avuto a margine del consiglio regionale in cui, ad ottobre 2015, è stata discussa l'interrogazione che ho presentato sull'emergenza del Torrente Pontone e con la quale chiedevo un impegno certo e risolutivo per arginare le costanti criticità in atto. Si tratta di un passo importante che spezza il filo del disinteresse e di inadempienze di cui la Regione Lazio in questi anni si era resa protagonista lasciando cadere nel nulla le richieste di intervento avanzate dai Comuni e dai cittadini. Anni in cui le numerose esondazioni hanno messo a rischio la vita delle persone creando disagi e danni alle imprese che ricadono nel territorio dei Comuni di Gaeta, Formia ed Itri. Ora ci auguriamo che si aprano presto i cantieri e che il passo successivo da parte della Regione Lazio sia quello di finanziare la progettazione esecutiva occorrente per la cantierabilità definitiva dell'opera di messa in sicurezza del Torrente. Il dissesto idrogeologico è un problema reale che va affrontato con rapidità per evitare che si verifichino nuove tragedie. Come fatto sinora vigileremo affinchè agli impegni siano consequenziali i fatti e che il Torrente Pontone sia oggetto presto di tutti gli interventi necessari alla sua totale messa in sicurezza". Lo dichiara in una nota il consigliere regionale di Forza Italia, Giuseppe Simeone

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento