Nord CiociariaToday

Regione, maltempo lazio, allerta meteo da prime ore oggi 5 marzo e per 30 ore

Criticita’ idrogeologica per temporali codice giallo su bacino medio tevere, appennino di rieti, aniene e bacino del liri

pioggia_610x5841

Criticita’ idrogeologica per temporali codice giallo su bacino medio tevere, appennino di rieti, aniene e bacino del liri

“Il Centro Funzionale Regionale rende noto che il Dipartimento della Protezione Civile ha emesso l’avviso di condizioni metereologiche avverse con indicazione che dalle prime ore di domani, domenica 5 marzo, e per le successive 24-30 ore si prevedono sul Lazio: precipitazioni anche a carattere di rovescio o temporale. I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento. E’ altresì in corso l’avviso di condizioni meteorologiche avverse, emesso nella giornata di ieri, per venti forti di burrasca.

Il Centro Funzionale Regionale ha adottato l’avviso di criticità in cui si prevede nelle zone di allerta del Lazio: criticità idrogeologica per temporali codice giallo su Bacino Medio Tevere, Appennino di Rieti, Roma, Aniene e Bacino del Liri.

La Sala Operativa Permanente della Regione Lazio ha emesso l'allertamento del sistema di Protezione civile regionale e invitato tutte le strutture ad adottare gli adempimenti di competenza. Si ricorda che per ogni emergenza è possibile fare riferimento alla Sala Operativa Permanente al numero 803.555''.

CONI LAZIO: ZINGARETTI, “CONGRATULAZIONI A RICCARDO VIOLA PER CONFERMA A PRESIDENZA”

“Rivolgo le mie congratulazioni e i migliori auguri di buon lavoro a Riccardo Viola, confermato oggi alla presidenza del Coni Lazio. Sono certo che anche per il prossimo quadriennio la sua esperienza e la sua competenza, unite alla passione, animeranno il suo impegno al servizio dello sport della nostra Regione”. Così in una nota il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti.

ACEA, MINNUCCI (PD): “LA RAGGI SVUOTA IL LAGO DI BRACCIANO E PURE LE TASCHE DEI ROMANI”

“Dopo il Lago di Bracciano, la Raggi si permette il lusso anche di svuotare le tasche dei romani: gli aumenti del 4,8% relativi alle bollette di questo inizio anno, dimostrano tutti i paradossi di un Movimento incapace di amministrare la cosa pubblica. Con questa scelta, avallata la scorsa estate dalla Giunta pentastellata, Virginia Raggi ha dimostrato di essere un lupo travestito da pecora che, se da una parte illude i cittadini al grido ‘siamo dalla vostra parte’, dall’altra perpetra un vero e proprio sciacallaggio fiscale promuovendo aumenti che in un triennio andranno a sfiorare il + 17%. Considerando che l’acqua fornita a Roma è in buona parte quella captata dal Lago di Bracciano, la situazione si aggrava ancor di più e ci fa capire quanto i grillini siano attenti alle esigenze dei cittadini e dei loro territori. Gli aumenti delle bollette di un bene pubblico come l’acqua e l’indifferenza mostrata di fronte la situazione del lago di Bracciano testimoniano che la politica pentastellata promossa e adottata dalla Raggi non si pone a sostegno della gente ma piuttosto, come in questo caso, a favore degli azionisti privati e pubblici di Acea che, per rafforzare gli acquedotti a servizio di Roma, continuano a chiedere soldi pubblici” ha detto il deputato PD, Emiliano Minnucci, commentando gli aumenti delle bollette Acea relativi a Roma.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Anagni, dopo l'assurda morte della piccola Asia ora si prega per la sorellina

  • Coronavirus, novantasei infermieri marcano visita e la direzione avvia controlli a raffica

  • Scuola, mascherine inadatte: mamma ciociara scrive e la Ministra Azzolina risponde (foto)

  • Coronavirus, il Lazio resta zona 'gialla' ma Zingaretti emette nuova ordinanza

  • Omicidio Gabriel, ergastolo al papà Nicola Feroleto

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento