Nord CiociariaToday

Ricci, prestigioso premio internazionale al M° Piero Ricci

Quando la passione e l'autenticità si incontrano, è qui che nasce la vera arte. Come quella del M° Piero Ricci, con la sua formidabile capacità di rappresentare il mondo secondo una visione artistica, originale, profonda, e di grande suggestione.

Io e Chiara

Quando la passione e l'autenticità si incontrano, è qui che nasce la vera arte. Come quella del M° Piero Ricci, con la sua formidabile capacità di rappresentare il mondo secondo una visione artistica, originale, profonda, e di grande suggestione. Moltissimi sono i premi che il Maestro ha ricevuto da ogni parte del mondo, dall'America all'Asia, dall'Africa all'Europa. Ultimo e non meno importante è il prestigioso Premio Internazionale “ Tiepolo”, che ha visto alcune delle sue opere più celebri e significative, protagoniste di questo evento. La cerimonia di premiazione si è tenuta il 21 aprile presso la Sala Leopoldo Pirelli, sita nel famoso storico Palazzo Clerici, considerato la Versailles milanese. Questo palazzo, che risale alle ricchezze asburgiche è simbolo di arte e cultura in tutto il mondo, tanto da ospitare la sede italiana di Christie's, la casa d'aste più celebre al mondo, e la Galleria del Tiepolo, riconosciuta per le sue mostre elitarie. Questo progetto è stato voluto dall'editore Sandro Serradifalco, che insieme ad insigni critici d'arte, hanno selezionato il Maestro Ricci per il conferimento di questo premio, con l'intento di premiare l'arte nella sua forma più pura. Numerose le personalità della cultura, dello spettacolo e dell'informazione presenti alla cerimonia di premiazione, tv pubbliche e private, insieme ad un folto pubblico di appassionati d'arte e operatori del settore. Ospite d'onore della celebrazione è stato Jose Van Roy Dalì, figlio del famoso Salvador Dalì. Al Maestro Piero Ricci auguriamo che la sua arte e sensibilità venga sempre apprezzata e riconosciuta,come nel capoluogo lombardo, faro della cultura Italiana. Così commenta la Dott.ssa Chiara Capomaggi:Il premio internazionale Tiepolo rappresenta per il M° Piero Ricci un grande onore che porta sempre più in alto il suo nome e l’orgoglio di tutta la “Ciociaria”; un artista dall’ampia esperienza nel campo dell’arte e un pittore di grande talento.Nelle sue opere il maestro interpreta il proprio ideale di bello con grande successo, rispondendo ad una espressione figurativa contemporanea e metafisica. Sperimentando rapporti tra piani, volumi e colori, dando sfogo alla sua creatività il M° Ricci riesce sempre ad esprimere intense emozioni e stati d’animo. E’ comunque grazie all’uso dei colori, suo segno distintivo, che stimola l’interesse dei fruitori valorizzando ed esaltando il loro gusto estetico: uso dei colori che pensato e realizzato con grande maestria rende i suoi lavori autentici e singolari sia per impatto visivo sia per resa finale.La Dott.ssa Anna Iozzino (Storica e critica d'arte)ha voluto omaggiare con questo breve pensiero critico il M°Piero Ricci: Una pittura in bilico tra una ricerca ricca di invenzioni e agganci al classico.Le opere di Piero Ricci si presentano ricche di dibattiti sull’arte contemporanea e d’incontri con gli apporti culturali provenienti dalle Avanguardie storiche. In tempi di cultura massificata è particolarmente interessante avvicinare nomi delle ultime generazioni ancora alla ricerca di una loro definitiva affermazione e di una loro coerente linea di ricerca. L’opera Maria (olio su masonite - cm24x30 - 1990) ha il sapore archeologico del frammento di un volto che ha, però, caratteri contemporanei d’intensa solarità. Nudo in posa (tecnica mista su masonite - cm48x28 – 1996) è l’immagine di una figura femminile, con forti agganci al classico, assorta in una sua estasi di sensualità che infonde una sensazione di calma e di benessere a chi la guarda. Nel dipinto Spazio onirico (tecnica mista su masonite – cm50x60 – 1999), un’opera più disegnata che dipinta, quest’artista parte dalla realtà per poi idealizzarla e astrarla dal contesto abituale per inserirla in una nuova dimensione costruttiva e visionaria di pensiero, di tempo, di spazio. I primi piani, come i piani intermedi, sono organizzati con una certa sapienza compositiva e coloristica che concorre a dare tridimensionalità all’immagine.

Marco Evangelista

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Alessandro Borghese e “4 ristoranti” in Ciociaria: ecco la data della puntata

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Giovane carabiniere colleferrino trovato morto in caserma nel nord Italia

  • Cassino, lo straziante addio ad Ennio Marrocco. Domiciliari per l'autista della Bmw

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento