Nord CiociariaToday

Roccasecca, con le zone speciali di conservazione nuovi strumenti per la tutela delle gole del Melfa

Novità importanti arrivano dalla Regione Lazio per la tutela e la salvaguardia delle Gole del Melfa. La giunta regionale infatti, su proposta dell’Assessorato all’Ambiente guidato da Mauro Buschini, ha approvato nei giorni scorsi una importante...

Gola del melfa

Novità importanti arrivano dalla Regione Lazio per la tutela e la salvaguardia delle Gole del Melfa. La giunta regionale infatti, su proposta dell’Assessorato all’Ambiente guidato da Mauro Buschini, ha approvato nei giorni scorsi una importante delibera per la tutela dei 142 siti di interesse comunitario (Sic) presenti sul territorio. E tra questi siti rientrano, appunto, anche le Gole del Melfa.

Con il provvedimento licenziato dalla giunta regionale, si avvia il percorso per la trasformazione dei Sic in Zone speciali di conservazione, dando certezza normativa e sostanziale alla tutela di tali aree. Sono previste infatti specifiche misure finalizzate al mantenimento e al ripristino degli habitat naturali e delle specie di interesse comunitario.

Nella tutela delle aree, questa la novità del deliberato, è previsto il coinvolgimento degli stakeholders territoriali, in particolare degli agricoltori che potranno così valorizzare le tipicità locali e accedere ai finanziamenti comunitari e degli enti locali, i quali potranno proporre alla Regione, che dovrà recepire i suggerimenti, apposite indicazione per specifiche misure di conservazione, valorizzazione, piani di gestione, nonché interventi per la sicurezza degli habitat, e la prevenzione dell’inquinamento.

“Per Roccasecca e i comuni rivieraschi del Melfa si tratta di un provvedimento assai importante – ha spiegato il sindaco di Roccasecca Giovanni Giorgio – permetterà, di concerto con la Regione , di dare sostanza a progettualità di tutela e salvaguardia di una delle nostre ricchezze ambientali più importanti.

Attraverso le possibilità che offrirà l’istituzione delle Zone speciali di conservazione si potrà bonificare l’area, salvaguardare l’habitat e avviare progetti di controllo e di sorveglianza della zona: il tutto attraverso un percorso di condivisione e di partecipazione con gli altri Enti interessati”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Un sentito ringraziamento alla Regione Lazio, e all’assessore Mauro Buschini in particolare – ha concluso il sindaco Giorgio – perché questo provvedimento segna un cambio di passo reale negli interventi a tutela e salvaguardia del nostro ecosistema, garantisce un quadro normativo reale in cui calare l’attenzione all’ambiente, in particolare alle aree come le Gole del Melfa e dimostra la sua attenzione al nostro territorio”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento