Nord CiociariaToday

Roma, turismo sostenibile, convegno organizzato dalla senatrice Maria Spilabotte

Giovedì 25 Maggio alle ore 10,00 presso la Sala dell'Istituto di Santa Maria Aquiro al Senato della Repubblica si svolgerà il convegno "Turismo sostenibile - un asset per lo sviluppo dei territori".

turismosostenibile

Giovedì 25 Maggio alle ore 10,00 presso la Sala dell'Istituto di Santa Maria Aquiro al Senato della Repubblica si svolgerà il convegno "Turismo sostenibile - un asset per lo sviluppo dei territori".

Interverranno i Senatori Maria Spilabotte ed Andrea Marcucci, i relatori esperti del settore Roberto Turi, Annamaria Arcese, Marco Pini ed i rappresentanti delle parti sociali del settore Vincenzo Ceniti, Emilia Vitulle, Carlo Romito, Alessandro Bernardi, Manuel Libertucci.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Spiega la Senatrice Maria Spilabotte promotrice dell'evento: "Il Convegno organizzato nell'Anno Internazionale del Turismo Sostenibile vuole sperimentare un modello di progettazione integrato a rete, da attuare insieme con i soggetti del territorio (regioni, enti locali, associazioni,..) incentrato sulla capacità di costruire un sistema permanente di accesso ai bandi europei (soprattutto diretti) con la funzione di produrre anche interventi di formazione specialistica orientata alle nuove figure operanti nel settore turistico. Questo modello unitamente all'entrata in vigore e alla diffusione dei nuovi fondi europei SIE 2014-20 (Strutturali d’Investimento Europei), pone in strettissima relazione il loro utilizzo con la creazione di un sistema turistico ricettivo del nostro Paese improntato ad elevati standard di qualità, in linea con gli altri Paesi UE; inoltre, si deve riscontrare ad oggi la mancanza di un modello che permette una programmazione territoriale sui fondi europei maggiormente sistematica a livello locale e pensata in modo sostenibile e compatibile con l’ambiente. Questo perché è presente un’eccessiva frammentazione nell'utilizzo delle risorse comunitarie da parte dei territori e nella realizzazione di progettazioni integrate in risposta ai bandi europei che possano restituire, un vantaggio immediato e multi settoriale sotto differenti ambiti (turistico-ambientale, turistico-occupazionale, storico culturale,...). Questo modello permetterebbe di soddisfare una maggiore integrazione tra risorse comunitarie, progettazioni e sviluppo locale, elementi centrali nell'architettura dei fondi proposta dall’UE, ponendosi come valido supporto per i decisori pubblici nelle differenti realtà territoriali regionali”.turismosostenibile

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Coronavirus, muore il costruttore Gabriele Cellupica: Sora sotto choc

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

  • Picinisco, accoltellato un operaio mentre lavorava nel cantiere per il ripristino della frana

  • Coronavirus in Ciociaria, tamponi rapidi a 22 euro: autorizzati per ora 16 laboratori privati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento