Nord CiociariaToday

Serrone, bambini piantano il grano monococco per essere produttori di Sapere e di Sapori

Giornata memorabile per insegnanti ed alunni delle classi quarte e quinte della Scuola Primaria dell'Istituto Comprensivo di Serrone. Accompagnati dall'assessore all'istruzione, Bruno Pagliaro, sono arrivati con due scuolabus nei pressi di un...

Giornata memorabile per insegnanti ed alunni delle classi quarte e quinte della Scuola Primaria dell'Istituto Comprensivo di Serrone. Accompagnati dall'assessore all'istruzione, Bruno Pagliaro, sono arrivati con due scuolabus nei pressi di un terreno di proprietà comunale dove, ad attenderli al termine di una stradina sterrata, c’era il trattore parcheggiato del signor Luigi, detto Gigio, esperto agricoltore, nonno di due alunne.

Per il terzo anno, l’istituto ha infatti adottato un progetto denominato “Senza radici non si vola”, finalizzato a sviluppare il senso di appartenenza al paese, il rispetto per l’ambiente, la conoscenza delle tradizioni, le capacità di relazioni e confronto con gli altri.

Quest’anno la tematica scelta è “ Produttori di saperi, produttori di sapori”, percorso che prevede di operare concretamente attraverso il fare, l’azione diretta per armonizzare pratica e conoscenza. Pratiche che avevano già condotto, nelle scorse settimane, gli alunni delle classi prime a sperimentare la vendemmia e quelli delle classi terze a produrre olio attraverso una riuscita colletta olivicola.

Stavolta tocca invece agli alunni e agli insegnanti delle classi quarte e quinte sperimentare e far proprie conoscenze sul grano. Informati della presenza di questo terreno, restato libero dopo la costruzione dell’isola ecologica, i responsabili del progetto hanno avanzato la proposta di utilizzarlo per piantarci del grano. Il sindaco Natale Nucheli e la Giunta comunale hanno dato parere favorevole e hanno dato incarico ad una ditta di dissodarlo e renderlo adatto alla semina. Tramite i guardiaparco della Selva di Paliano, e il signor Luca Perini, si è riusciti ad avere, per la semina, circa 60 kg di grano monococco , detto anche piccolo farro, un grano che si sta cercando di rilanciare attraverso un progetto regionale denominato Mo.Nel.La (monococco nel Lazio).

Dopo ad aver completato i preparativi, quindi, tutti sul campo a piantare il grano.

“Una mattinata di conoscenza – commenta il sindaco Natale Nucheli, che per qualche minuto si è unito ai ragazzi con secchio in mano e semi da spargere a terra – all'insegna del divertimento e della riscoperta del nostro territorio e delle nostre tradizioni. I bambini hanno così potuto vivere da vicino un momento, quello della semina del grano, che storicamente rappresenta un momento importante per i nostri agricoltori”.

Insieme ai docenti, presenti all'iniziativa anche il dirigente scolastico, Tommaso Damizia, diversi assessori e consiglieri comunali. “E' stata una bellissima iniziativa - conclude Nucheli - per la quale ringrazio innanzitutto gli insegnanti che l'hanno preparata e condotta con tanta attenzione, stimolando gli alunni a rivalutare quella ricchezza che abbiamo e nessuno ci potrà mai togliere, come l'uva e il vino, l'olio e la terra”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve a Frosinone "quando nevicherà?" Cosa dicono le previsioni meteo

  • Giovane infermiera muore nel sonno, familiari e colleghi sotto choc

  • Coronavirus, la Ciociaria ed il Lazio in zona arancione: indice Rt e ricoveri oltre la soglia. Cosa cambia

  • Tanta acqua e poco carburante nelle cisterne: denunciato titolare di un distributore (video)

  • Coronavirus in Ciociaria: il bollettino di giovedì 14 gennaio. Lazio ormai avviato alla zona arancione

  • Frosinone ancora una volta sotto i riflettori nazionali a livello enogastronomico: la Rai spiega il "metodo Dolcemascolo"

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento