Nord CiociariaToday

Serrone, che emozione lo Scalambra in Promozione (le immagini ed i video della festa)

di Giancarlo Flavi Con uno strepitoso campionato nel girone romano, quello più tosto,  della Prima Categoria lo Scalambra Serrone fa festa per il passaggio in Promozione. Traguardo raggiunto la seconda volta in 51 anni di storia calcistica...

Serrone, la gioia a fine partita 3

di Giancarlo Flavi

Con uno strepitoso campionato nel girone romano, quello più tosto, della Prima Categoria lo Scalambra Serrone fa festa per il passaggio in Promozione. Traguardo raggiunto la seconda volta in 51 anni di storia calcistica. L’ultima volta fu nella stagione 2001/2002



I ragazzi di mister Michelino Testa hanno dimostrato sul campo di essere i più forti: trenta partite giocate, vinte 19, 9 le pareggiate e solamente 2 sconfitte con 60 reti realizzate 25 subite (secondo miglior attacco e miglior difesa del campionato). Uno spogliatoio fatto di ragazzi fantastici, una squadra con tutti giocatori locali che ha "pescato" anche a Paliano e Piglio.

Una grande soddisfazione per una realtà di 3000 abitanti e per una squadra che ha lavorato con umiltà e passione per portare avanti i colori dello Scalambra. I giocatori sono quasi tutti locali. Tre “di fuori” sono sposati o vivono a Serrone. Il regolamento obbligava lo schieramento in campo di tre ragazzi nati dopo il 01/01/1993. Nello specifico la formazione scalambrina giocava mediamente con 5 o 6 under suddivisi in tutti i 4 reparti del terreno di gioco.

Lo Scalambra ha fatto il vuoto sin da subito e per ben 25 partite è stato imbattuto, la prima delle due sconfitte è arrivataa solamente alla Giornata n. 26. Il solco che ha permesso prima di guadagnare e poi mantenere il primato è stato ottenuto grazie a 10 vittorie consecutive, precisamente dalla 5^ alla 14^ giornata di andata.

E’ stata la vittoria del programma e dell’organizzazione in quanto dopo alcuni anni duri, tra cui la retrocessione in II categoria del 2009, è stata riorganizzata la Squadra con il gruppo che si è plasmato anno per anno ottenendo un IV° ed un III° posto in Seconda Categoria, culminando poi nella promozione in Prima Categoria del 2014. Il ritorno in I° categoria è avvenuto nel 2014/2015, chiuso a metà classifica dopo aver comunque detto la nostra nel girone d’andata. Lo scorso anno è stata una stagione buonissima, chiusa al III° posto, ma fino all’ultimo ad un passo dalla promozione. Un ringraziamento speciale a tuti i tifosi che non sono mai mancati durante l’anno, anzi sono stati sempre numerosissimi in casa, ma soprattutto in trasferta, ove in diverse partire costituivano la maggioranza degli spettatori. Emblematiche le coreografie delle ultime giornate… qualcosa di magico. Il motto coniato alcuni anni fa “FINO ALLA FINE FORZA SCALAMBRA” è stato sempre rispettato ed eseguito tanto da ottenere il 14 MAGGIO 2017 “CHE EMOZIONE, LO SCALAMBRA IN PROMOZIONE”.

Organigramma dirigenti:

Pio Fianco Presidente

Alessandro Testa e Stefano Paregiani Vice Presidente

Damizia Raffaello, Matteo Mauti, Claudio Palone, Gino Testa e Michelangelo Italiano Dirigenti accompagnatori

Manuel Cristofari (Tecnico 1 squadra iscritto albo)

Ilario Moscetta, Augusto Proietto, Emiliano Campoli e Francesco Tieri Dirigenti

Giuseppina Testa Segretaria

Lo staff tecnico è invece composto da:

  • Testa Michele, allenatore;

  • Ferri Marco, allenatore dei portieri;

  • Damizia Raffaello: preparatore atletico.


Calciatori Dilettanti.

Emanuele Orecchini, Daniele Paladini, Ilario Palone, Lorenzo Palone, Riccardo Pavia, Davide Prili, Daniele Proietto, Enrico Riccardi, Matteo Salvi, Fabio Sperati, Tommaso Terenzi, Giuseppe Testa, Angelo Traversi, Giulio Tufi, Matteo Adriani, Luca Alessandri, Matteo Atturo, Daniele Borgia, Davide Brocchetti, Manuel Cristofari, Giorgio Damizia, Federico De Angelis, Marco Ferri, Andrea Flavi, Andrea Gabrieli, Carmine Iasiello, Francesco Masella Colavecchi Francesco, Valerio Lolli, Daniele Lucidi, Davide Shehu.

Soddisfazione da parte del Sindaco di Serrone Natale Nucheli: Siamo davvero molto soddisfatti del raggiungimento di questo importante risultato, perché ho visto l’unità della squadra, del gruppo che è stata bene amalgamata. Grazie a tutti giocatori, Dirigenti e spettatori”. L’assessore allo sport Emiliano Campoli, che è anche un dirigente non sta più nella pelle per questo risultato raggiunto, perché c’è stato l’impegno di tutti.

Il Mister Michelino Testa (intervista completa nel video in alto)Insieme a Mauti abbiamo creduto moltissimo al lavoro che avevamo impostato da più di qualche anno e questo è il bellissimo risultato. Adesso dobbiamo pensare al futuro perché la Promozione, è tutta un’altra cosa ed anche a questo abbiamo pensato dobbiamo fare bene anche il prossimo anno”.

Il Presidente Pio Fianco, il più emozionato “ Ci siamo davvero tolti una bella soddisfazione . Tornare in Promozione dopo 20 anni, è il lavoro di gruppo che è stato fatto in collaborazione tra dirigenti, Amministrazione Comunale e il pubblico che ci ha seguito in questo lungo anno e che vorremmo che ci seguisse anche nell’avventura del prossimo anno. Ma quello che più mi fa piacere è che sta crescendo anche il gruppo dei giovani e quindi la scuola calcio e questo lascia sperare per il futuro”.





Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Coronavirus in Ciociaria, record di tamponi e boom di casi: 63 in 29 Comuni. Positivi anche tre studenti e una maestra

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Coronavirus a non finire: in Ciociaria ben 100 dei 795 casi del Lazio. D'Amato: 'Siamo a un livello arancione'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento