Nord CiociariaToday

Serrone, Enel e Acea-Ato 5 sotto accusa. Acqua rossa dai rubinetti domestici ed energia elettrica a singhiozzo

Dopo le grosse perdite d’acqua potabile riparate in 15 giorni,  grazie alle nostre foto, oggi vi segnaliamo, sempre a Serrone, ma  ai confini con Paliano (dove le riparazioni grazie all’AMEA vengono fatte in meno di 12 ore) un altro caso ancora...

Dopo le grosse perdite d’acqua potabile riparate in 15 giorni, grazie alle nostre foto, oggi vi segnaliamo, sempre a Serrone, ma ai confini con Paliano (dove le riparazioni grazie all’AMEA vengono fatte in meno di 12 ore) un altro caso ancora più eclatante di diservizi, perché l’acqua gestita dall’Acea Ato 5 esce dai rubinetti rossa non si capisce bene se con ruggine, terra od altro (le foto pubblicate qui sotto sono eloquenti).

E’ questa la storia di un gruppo di famiglie che abitano in Via Prenestina 11. Qualche mattina fa la signora Proietto ha aperto il rubinetto della cucina e l’acqua è uscita colorata di ruggine, di fangoo o che altro?

C'è da dire che l’odissea dell’acqua di questa famiglia è iniziata proprio con il passaggio alla gestione all’AT05 dal lontano 2007. L’acqua arriva a singhiozzo e costoro rischiano di pagare anche l’aria, in considerazione del fatto che l’aria fa girare il contatore e quando arriva colorata? Chi paga?

Io proprio non ce la faccio più- ci dice la signora Proietto- perché siamo cittadini di serie B. Noi paghiamo puntualmente tutte le bollette e siamo trattati sempre come gli ultimi del paese. Siamo stanchi di subire i disservizi dell’acqua potabile e dell’ENEL, perché ogni piccolo balzo di corrente ci fa saltare frigoriferi e gli elettrodomestici vari. E’ davvero una situazione insostenibile. Ci stiamo organizzando in comitato, anzi già ci siamo rivolti all’Associazione Territoriale dei Cittadini, che ha rimesso delle pepate lettere all’ATO 5 e all’Enel per difendere i nostri diritti. Ma qui non ci vede e non ci sente nessuno. L’amministrazione Comunale di Serrone, l’Enel, L’Acea Ato 5 fanno tutti i menefreghisti delle nostre esigenze che dobbiamo fare? Io proprio non ce la faccio più a vivere. Sono troppi anni - aggiunge la signora Proietto con il figlio e il marito che rincarano la dose delle proteste- che viviamo in queste condizioni. Adesso Basta”! Certamente riusciamo a capire l’ira di questa famiglia quando capitano queste cose. Ma che l’acqua potabile sia piena di sostanze he la fanno diventare rossa, proprio non va bene. Ecco perché occorre che l’ATO 5 metta in moto i suoi uomini e venga a risolvere i problemi, perché altrimenti l’ATO 5 potrebbe incorre in reati penali e non più amministrativi.

Giancarlo Flavi

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Anagni, dopo l'assurda morte della piccola Asia ora si prega per la sorellina

  • Coronavirus, novantasei infermieri marcano visita e la direzione avvia controlli a raffica

  • Scuola, mascherine inadatte: mamma ciociara scrive e la Ministra Azzolina risponde (foto)

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento