Nord Ciociaria

Serrone, il grande Ciccio Graziani si immerge nel Presepe a Grandezza Naturale

Il Campione del mondo di Calcio Francesco Graziani, meglio conosciuto come Ciccio, si è immerso per due serate all’interno del Presepe  etnografico a grandezza naturale di Serrone ed ha visitato la

Il Campione del mondo di Calcio Francesco Graziani, meglio conosciuto come Ciccio, si è immerso per due serate all'interno del Presepe etnografico a grandezza naturale di Serrone ed ha visitato la

chiesa di San Pietro e il museo dei costumi di teatro, ovunque lasciando la propria firma, ma soprattutto elargendo i complimenti a quanti hanno organizzato queste rare bellezze e si è recato anche a casa per salutare il Presidente dell'associazione, l'infortunato Tonino Serafini.

Per la verità Ciccio è venuto per due serate perché è ospite dell'agriturismo "Colle Sant'Angelo" della Famiglia Paolotto, a trascorrere diverse giornate a cavallo del nuovo anno. Così, approfittando della sosta a Serrone si è voluto immergere per ben due volte nel visitare il Presepe.

Si è voluto far fotografare all'interno della scena principale del natale ed in altre con alcuni manichini, ma soprattutto è rimasto incantato dalla vetusta chiesa di San Pietro Apostolo che sta per compiere i suoi primi anni di vita, per restare incantato dai costumi del museo del teatro con la casula e la mitria di San Giovanni Paolo II realizzata da Bice Minori insieme ai detenuti di Rebibbia durante la visita del Santo Padre nel 2000. Senso di profonda religiosità il grande Ciccio ha mostrato quando è andato a baciare il crocefisso del pastorale di Giovanni Paolo II.

"Per quanto me la avessero decantata molto bene, non pensavo - ci dice il grande campione di calcio - che questa iniziativa fosse così bella. Il Paese con quelle luci è gia un presepe, poi questa rappresentazione è davvero molto bella e particolare perché racconta tutti i vecchi mestieri con i vestiti d'epoca, le ciocie ed è davvero molto reale come tipologia di presepe. E una cosa da vedere, non so quanto possa essere reclamizzato in provincia o nel lazio. E' molto bello ed a me è piaciuto tantissimo".

Intanto, possiamo aggiungere che nel pomeriggio del 1 Gennaio a Serrone sono arrivate tantissime persone perchè questo presepe erita di essere visitato, non solo perché lo dice il Campione del Mondo Ciccio Graziani. Unica pecca, l'amministrazione, a nostro avviso, deve fare molto di più per reclamizzare queste rare bellezze che sono nel nord della Ciociaria.

Giancarlo Flavi

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serrone, il grande Ciccio Graziani si immerge nel Presepe a Grandezza Naturale

FrosinoneToday è in caricamento