Martedì, 19 Ottobre 2021
Nord Ciociaria Piglio

Serrone, non ci sono ragioni che tengano. Troppe le assenze della Pro Loco

“Chiedo da lettrice: può un vostro giornalista chiedere le dimissioni di un direttivo? Credo di no, fare giornalismo vuol dire fare cronaca di ciò che accade e poi lasciare a chi legge decidere le posizioni da prendere, chi scrive deve relazionare...

"Chiedo da lettrice: può un vostro giornalista chiedere le dimissioni di un direttivo? Credo di no, fare giornalismo vuol dire fare cronaca di ciò che accade e poi lasciare a chi legge decidere le posizioni da prendere, chi scrive deve relazionare ciò che vede e ciò che sa non scrivere ciò che gli dicono di scrivere senza assicurarsi che ciò che gli è stato prescritto sia vero oppure no . Pessimo articolo quello sul palio ciociaro , chi agisce secondo politica e' stato il giornalista non la proloco. Antonella Bernardini"

Questo quanto commentato da una nostra lettrice al nostro autodidatta ieri sul Palio Ciociaro. Prendiamo atto della tua posizione, però ricordati che quanto scritto scaturisce da una logica consequenziale agli atti esterni commessi dalla Pro loco che in tre grandi manifestazioni del paese è stata assente.

Non abbiamo nulla contro nessuno ripeto. Però, quando accaduto a noi con il Premio "Rocca D'oro", con la Pro Loco di Serrone, mi basta ed avanza.

Per sei mesi dopo avergli fatto la pubblicità gratuita con il loro logo perché ero stato "attenzionato" con il fatto che comunque sarebbero intervenuti alla manifestazione, arrivati a pochi giorni dall'evento si rimangiano gli impegni che avevano preso e ci lasciano scoperti nel servizio ed inoltre con il loro stand avrebbero anche potuto guadagnare. Comunque la si metta il palco alla Sagra del Cesanese è venuto da Roccasecca e non ci piove. Il Giorno del Palio Ciociaro dei quattro cantoni dove stava la Pro Loco? La Pro Loco deve agire. Non deve discutere. Pro Loco significa lavorare in favore del luogo e se discute non lavora. Alla fine cosa è accaduto, cara Antonella, che in tutte e tre le grandi manifestazioni del paese , comunque sia, la Pro Loco è stata assente. Poiché non frequento solo il paese che mi ha dato i natali posso raccontarti diverse altre cose. Non si vede da nessuna parte che la Pro loco si mette in guerra con il Comune. Tant'è che venerdì prossimo a Roiate la Pro Loco del posto farà il gemellaggio con la Pro Loco di Piglio, perché non l'ha fatto con Serrone? Sai perché, mi hanno risposto: "perché è troppo politicizzata". Ti faccio un altro esempio. La Pro Loco di Roiate alle amministrative del paese è stata contro il sindaco eletto. Passate le elezioni sono state accantonate le polemiche e alle feste importanti gli sta al fianco dell'Amministrazione Comunale, come accaduto il giorno di San Benedetto quando l'Amministrazione Comunale di quel paese stava in difficoltà e la Pro Loco gli ha risolto un grave problema di accoglienza. Quante altre Pro Loco ci sono che ob torto collo comunque partecipano agli eventi cittadini? Cosa che non ha fatto La Pro Loco di Serrone per tre importanti manifestazioni. I fatti li conosco troppo bene, ecco perché mi sono permesso di suggerire loro di farsi da parte, prim,a che venga nominato un commissario e, non voglio dire altre cose pesanti accadute all'interno della Pro Loco, perché ho capito che sono tutti ragazzi ed avevo nella mia convinzione che qualcosa fosse cambiato. Invece, hanno fatto tornare indietro la Pro Loco di oltre 50 anni. La Pro Loco è l'immagine del paese e non credo che così facendo stiano facendo bella figura? Io avevo salutato con interesse l'arrivo di questi giovani alla Pro Loco di Serrone, invece i fattori politici locali hanno giocato loro un brutto scherzo. La Pro loco ha il compito di far conoscere il Paese. In questi tre casi dovevano svolgere la funzione di comunicazione, considerato che le tre manifestazioni alle quali sono state assenti non sono state organizzate in modo diretto. Ecco perché mi viene naturale chiedere ai ragazzi che si facessero da parte, nell' interesse del paese. Per me dovevano comunque essere presenti e ritagliarsi il ruolo che gli compete. Non c'è ragione che tenga. Con stima Giancarlo Flavi
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serrone, non ci sono ragioni che tengano. Troppe le assenze della Pro Loco

FrosinoneToday è in caricamento