rotate-mobile
Domenica, 23 Gennaio 2022
Nord Ciociaria Sora

Sora, Aggredisce la ex davanti la scuola del figlio

Non si era rassegnato alla fine del loro matrimonio e ieri mattina ha aspettato che la ex moglie lasciasse loro figlio a scuola per poi avvicinarsi ed aggredirla, prima solo a parole, poi anche con le mani.

Non si era rassegnato alla fine del loro matrimonio e ieri mattina ha aspettato che la ex moglie lasciasse loro figlio a scuola per poi avvicinarsi ed aggredirla, prima solo a parole, poi anche con le mani.

La donna prende il telefono per chiedere aiuto, ma non fa in tempo perché lui glielo strappa di mano e si allontana.

La signora viene soccorsa da un passante che chiama la Polizia.

La volante del Commissariato di Sora giunge sul posto, ricostruisce l'accaduto e, dopo essersi assicurata delle sue condizioni di salute, la invita in Ufficio per formalizzare la denuncia.

Quello di stamattina - dirà la donna agli investigatori - è solo l'ultimo di una lunga serie di episodi di maltrattamenti e denunce reciproche che hanno portato alla fine del loro matrimonio.

La signora racconta che lui ha preso anche le chiavi della sua macchina e di essere preoccupata perché a casa ha anche una pistola ad aria compressa.

L'uomo viene convocato negli Uffici di Polizia dove riconsegna alla ex cellulare e chiavi e poi, insieme ai poliziotti, raggiunge la sua abitazione dove si procede al sequestro dell'arma.

Lesioni, minacce, violenza privata, maltrattamenti in famiglia ed ingiuria sono le fattispecie di reato contestate.

-----------------------

Nudo per la città: denunciato dalla Polizia. L'uomo, di origine indiana, dovrà rispondere anche di false attestazioni

Camminava per la città di Sora in pieno giorno con i pantaloni scesi abbastanza da lasciare poco spazio all'immaginazione. Era il pomeriggio di ieri quando l'uomo, un trentatreenne di origina indiana e senza fissa dimora, in evidente stato di alterazione alcoolica, si aggirava lungo viale Napoli attirando inevitabilmente gli sguardi dei passanti che chiamano subito il 113. La pattuglia del Commissariato di Sora arriva sul posto, ma lui si è già allontanato. I poliziotti cominciano a controllare la zona e lo individuano barcollante e seminudo. L'uomo viene fermato: è senza documenti e riferisce a voce le proprie generalità. Gli agenti di Polizia lo accompagnano in Ufficio e qui scoprono che il suo nome è un altro e non è in regola con il permesso di soggiorno. Atti osceni in luogo pubblico e false attestazioni sono i reati per i quali risponderà davanti alla magistratura

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sora, Aggredisce la ex davanti la scuola del figlio

FrosinoneToday è in caricamento