Nord Ciociaria Sora

Sora, è stato il compagno occasionale a dare la dose fatale alla giovane donna

Nel mese di ottobre 2012 i carabinieri della locale Compagnia intervenivano presso l’abitazione di una giovane madre che versava in gravi condizioni a causa dell’assunzione di stupefacenti. La donna, soccorsa anche dal 118, non superò la crisi...

Nel mese di ottobre 2012 i carabinieri della locale Compagnia intervenivano presso l'abitazione di una giovane madre che versava in gravi condizioni a causa dell'assunzione di stupefacenti. La donna, soccorsa anche dal 118, non superò la crisi, decedendo.

Le immediate indagini dei militari, acclaravano effettivamente la morte cagionata dallo stupefacente di tipo eroina, si concentrarono su un 37enne del cassinate che aveva trascorso la notte con la donna.

L'esplorazione degli ambiti relazionali della giovane nei confronti del 37enne riuscivano a delineare le responsabilità dell'uomo, sia per quanto attiene la cessione della 'fatale dose' che per quanto riguarda la superficialità e negligenza dimostrata non ponderando che la donna non potesse reggere una dose eccessiva di stupefacente.

Le risultanze investigative, dirette dalla Dott.ssa Maria Beatrice Siravo della Procura della Repubblica di Cassino, consentivano l'ordinanza di custodia cautelare nei confronti del 37enne al quale venivano contestati i reati di spaccio e di morte come conseguenza di altri delitti. L'uomo, che veniva arrestato dai carabinieri dell'Aliquota Operativa della Compagnia di Cassino unitamente i colleghi della Compagnia di Cassino, è stato associato presso la Casa Circondariale di Cassino

COMPAGNIA DI FROSINONE

L'11 settembre scorso in contrada Tomacella di Patrica i carabinieri della Stazione di Supino traevano in arresto, in flagranza per furto aggravato, due tunisini, rispettivamente 52enne e 23enne, e un 23enne del capoluogo. Gli stessi venivano sorpresi dai militari operanti mentre asportavano apparecchiature meccaniche poste dall'interno di un'azienda del luogo.

La refurtiva per un valore di 6.000 euro circa veniva interamente recuperata e restituita al legittimo proprietario. Gli arrestati dopo le formalità di rito venivano posti agli arresti domiciliari ed a seguito del rito direttissimo svoltosi presso il Tribunale di Frosinone l'Autorita' Giudiziaria giudicante, concordando pienamente con l'attivita' degli operanti, disponeva per uno gli arresti domiciliari e l'obbligo di dimora per i restanti.

-Nella giornata odierna in Amaseno i carabinieri della locale Stazione, nel corso di servizio di controllo alla circolazione stradale, accertavano che un 53enne circolava con il proprio autocarro con il certificato di assicurazione falsificato. L'uomo, pertanto, veniva deferito in stato di liberta' alla competete A.G..

A Frosinone i carabinieri del Nucleo Radiomobile della locale Compagnia sorprendevano un 33enne e un 28enneentrambi del capoluogo, nonché' un 24enne di Sora, alla guida delle rispettive autovetture con un tasso alcolemico superiore al limite consentito. I tre individui venivano deferiti in stato di liberta' all'A.G. e ritirata loro la patente di guida.

COMPAGNIA DI CASSINO

Decorsa notte in Pontecorvo i carabinieri del NORM della Compagnia di Cassino, nel corso di servizi tesi alla captazione di soggetti di interesse operativo nonché reprimere lo spaccio di sostanze stupefacenti sulle principali arterie che collegano il centro con i comuni limitrofi, traevano in arresto per "detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti, in concorso", A.J.C. 43enne e A.M. 25enne poiché sottoposti a perquisizione personale e locale. Gli stessi venivano trovati in possesso di n.2 piante di cannabis, grammi 7,5 circa di marijuana, grammi 5 circa di eroina; grammi 0,7 circa di hashish, un bilancino di precisione e materiale atto al confezionamento, come cellophane, taglierini ed altro. Gli operanti rinvenivano anche una fede nuziale, riportante nome e data del matrimonio, svolgendo indagini al fine di risalire al proprietario. Quanto rinvenuto veniva sottoposto a sequestro. I prevenuti sono stati ristretti in regime di arresti domiciliari in attesa dell'udienza di convalida prevista nelle prossime 48 ore.

COMPAGNIA DI PONTECORVO

A Pontecorvo nel corso di un servizio coordinato effettuato dai reparti dipendenti della Compagnia di Pontecorvo, finalizzato alla prevenzione e repressione dei reati predatori ed alla captazione di soggetti di interessi operativo, sono stati conseguiti i seguenti risultati:

- controllo nr. 91 automezzi;

- sequestro nr. 1 automezzo;

- identificate nr. 124 persone;

- accertate nr. 31 violazioni al codice della strada;

- controllati nr. 4 esercizi pubblici, con conseguenti contravvenzioni amministrative.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sora, è stato il compagno occasionale a dare la dose fatale alla giovane donna

FrosinoneToday è in caricamento