Nord CiociariaToday

Sora, il comprensorio sorano sotto la morsa dei controlli

Dalle ore 18:00 di ieri alle ore 5:00 di questa mattina, nell’intera giurisdizione di competenza, i militari del Comando Compagnia di Sora sono stati impegnati in un servizio coordinato di controllo del territorio per prevenire e reprimere i reati...

Dalle ore 18:00 di ieri alle ore 5:00 di questa mattina, nell’intera giurisdizione di competenza, i militari del Comando Compagnia di Sora sono stati impegnati in un servizio coordinato di controllo del territorio per prevenire e reprimere i reati in genere, durante il quale sono stati conseguiti i seguenti risultati:

in Casalvieri, i militari della locale Stazione deferivano un 57enne ed un 31enne residenti nel comprensorio, già censiti, per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti, poiché occultavano all’interno dell’abitacolo del veicolo sul quale viaggiavano un involucro contenente 1,5 grammi di eroina, mentre dell’altra sostanza polverosa, presumibilmente altro stupefacente, veniva gettata dal finestrino alla vista dei militari e non recuperata.

In Sora, i militari dell’Aliquota Radiomobile segnalavano un 17enne del luogo, il quale a seguito di perquisizione personale veniva trovato in possesso di un grammo di hashish, posta sotto sequestro.

In Strangolagalli, i militari della locale Stazione, controllavano mentre si aggirava con fare sospetto e senza giustificato motivo nei pressi di abitazioni isolate un 24enne residente a Ceprano, con precedenti di polizia a carico. Lo stesso, ricorrendone i presupposti di legge veniva proposto per l’irrogazione del F.V.O. con divieto di ritorno in quel Comune per tre anni.

In San Donato Val di Comino, i militari della locale Stazione controllavano mentre si aggirava con fare sospetto e senza giustificato motivo nei pressi di obiettivi sensibili un 50enne residente a Sora, con precedenti di polizia a carico. Lo stesso, ricorrendone i presupposti di legge veniva proposto per l’irrogazione del F.V.O. con divieto di ritorno in quel Comune per tre anni.

In Posta Fibreno, i militari della Stazione di Vicalvi, controllavano nei pressi di abitazioni isolate un 40enne ed un 56enne, uno residente a Napoli e l’altro a Giugliano in Campania, entrambi già censiti. Ricorrendone i presupposti di legge i due venivano proposti per l’irrogazione del F.V.O. con divieto di ritorno in quel Comune per tre anni.

Durante il servizio, effettuato da 14 militari e 7 automezzi, venivano:

controllati 54 veicoli;

identificate 68 persone;

contestate 5 infrazioni al c.d.s;

controllati 3 esercizi pubblici.

ALATRI, DEFERITO UN 34ENNE ROMENO PER VIOLAZIONE DEGLI OBBLIGHI IMPOSTI DALLA LEGGE

Alatri, i Carabinieri del NORM della locale Compagnia, deferivano in stato di libertà un 34enne di nazionalità romena residente a Fiuggi, resosi responsabile dell’inosservanza degli obblighi derivanti dalla misura di prevenzione del foglio di via obbligatorio.

L’uomo, già sottoposto alla misura di prevenzione del foglio di via obbligatorio dall’aprile dello scorso anno, con divieto di ritorno nel Comune di Alatri per tre anni, veniva sorpreso dai militari operanti in quel Comune nonostante il divieto impostogli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Giovane carabiniere colleferrino trovato morto in caserma nel nord Italia

  • Cassino, lo straziante addio ad Ennio Marrocco. Domiciliari per l'autista della Bmw

  • Anagni, dopo l'assurda morte della piccola Asia ora si prega per la sorellina

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento