Nord CiociariaToday

Sora, nel wee-end seri di controlli per la prevenzione

Nella giornata di ieri il Comando Compagnia Carabinieri di Sora ha intensificato il controllo del territorio, impiegando sette pattuglie e diverse aliquote in abiti civili ed auto civetta, per garantire una maggiore sicurezza dei cittadini ed...

Nella giornata di ieri il Comando Compagnia Carabinieri di Sora ha intensificato il controllo del territorio, impiegando sette pattuglie e diverse aliquote in abiti civili ed auto civetta, per garantire una maggiore sicurezza dei cittadini ed evitare la recrudescenza della “criminalità predatoria” e dei furti nella Valle del Liri e Valle di Comino, onde incrementare le condizioni di sicurezza reale e percepita.

Sono stati realizzati moduli operativi, capaci di esprimere un “impiego a massa” con un congruo numero di mezzi e militari, variando, di volta in volta opportunamente, le località di gravitazione del dispositivo.

In tale ottica sono stati disposti servizi coordinati con lo scopo di:

- controllare le via di accesso di diversi centri urbani, creando una cinturazione tale da intercettare in ingresso e/o in uscita i soggetti potenzialmente dediti alla commissione di reati;

- far gravitare servizi visibili nelle area da vigilare, maggiormente colpite nell’ultimo periodo da azioni delittuose, con la finalità di prevenire la commissione di reati e rassicurare la popolazione;

- concentrare adeguata forza per procedere a controlli straordinari di esercizi pubblici o di luoghi frequentati da soggetti di interesse operativo.

Sei posti di blocco hanno assicurato un tranquillo 25 aprile agli utenti della strada e alla cittadinanza locale, in particolare lungo la Strada Regionale 666 che mette in comunicazione Sora con la ex SS 509 di Forca d'Acero, importante collegamento con Pescasseroli e altre località montane d'Abruzzo, spesso all’onore delle cronache per i numerosi incidenti stradali dovuti a condotte di guida imprudenti di automobilisti e centauri.

L’operato delle numerose pattuglie ha consentito il raggiungimento dei seguenti risultati:

ü non sono stati segnalati sinistri stradali con danni a cose o lesioni a persone, con un notevole miglioramento rispetto agli anni precedenti;

ü non sono stati registrati gravi reati contro il patrimonio o la persona;

ü sono stati controllati 123 autoveicoli e motoveicoli, 183 persone tra conducenti e passeggeri, elevate 19 contravvenzioni di vario genere per violazioni al codice della strada (dal superamento della striscia continua alla mancanza dei dispositivi di sicurezza);

ü segnalato alla Prefettura di Frosinone, ex Art.75 del DPR 309/90, un 30enne assuntore di sostanze stupefacenti, già censito per reati contro il patrimonio e la persona, in quanto trovato in possesso di due dosi di crack, del peso di gr.0,30, nascosti all’interno del vano portaoggetti della propria autovettura;

ü deferito in stato di libertà all’A.G. di Cassino, ex Art.73 del DPR 309/90, una 36enne, già censita per reati contro il patrimonio e la persona, per aver ceduto una dose di crack, del peso di gr.0,20 a un consumatore segnalato alla competente Prefettura;

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

ü rinvenuto in un campo di Broccostella un panetto cellophanato contenente sostanza stupefacente del tipo hashish del peso complessivo di gr.565,00, occultato da ignoti sotto la vegetazione spontanea.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento