Nord Ciociaria Sora

Sora, Nicola Zingaretti per Sergio Cippitelli

Un filo diretto con la Regione e l’Unione Europea. E’ quello che è riuscito a garantire al territorio Sergio Cippitelli che sabato mattina ha ricevuto la visita del Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti,

Un filo diretto con la Regione e l'Unione Europea. E' quello che è riuscito a garantire al territorio Sergio Cippitelli che sabato mattina ha ricevuto la visita del Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti,

arrivato a Sora insieme al Deputato europeo Francesco De Angelis e al Consigliere regionale Mauro Buschini, per inaugurare il nuovo Centro Servizi "Leonardo" voluto proprio da Cippitelli. "Una iniziativa straordinaria" l'ha definita il governatore del Lazio "perché - ha detto - è con iniziative come questa che si sta vicino ai cittadini". "Ringrazio Sergio Cippitelli - ha detto ancora Zingaretti - perché anche stavolta ci ha messo l'anima. Auguro a questo Centro di tenere viva l'atmosfera di cooperazione, quel bisogno di comunità che oggi più che mai è necessario, altrimenti si è poco competitivi. Un Centro Servizi come questo, dentro un quadro che sta cambiando, è una società che si organizza: una bellissima notizia che ci rende tutti un po' più forti e anche un po' più sereni. Leonardo è un'idea utile, complimenti".

Il Centro Servizi "Leonardo", in effetti, è una realtà che ha davvero tutte le carte in regola per fare grandi cose per il territorio. Si rivolge ai cittadini ma anche alle piccole e medie imprese. Sono tantissimi i servizi offerti, grazie alla collaborazione del Caf Uci e dell'Enac, ma anche di professionisti che si occupano ad esempio dei bandi regionali ed europei che, come ha sottolineato Zingaretti, "sono le uniche risorse che abbiamo".

Un discorso chiaro, quello fatto dal governatore Zingaretti che, fra l'altro, ha aggiunto: "L'apertura di un Centro come questo è importante perché può aiutare a cambiare concretamente le cose e anche la qualità della città dal punto di vista produttivo, degli investimenti sulla qualità urbana. Lo dico partendo da un presupposto: il rapporto con le istituzioni si può ricostruire se si riparte dalla verità. E la verità è che la situazione della nostra regione è una situazione drammatica. Questo, però, non deve portare chi la governa a gettare la spugna. Anzi, tutto quello che stiamo facendo è finalizzato a ridare un po' di speranza agli amministratori, ai cittadini. Però la speranza la si ricostruisce se si riparte dalla verità. E la verità è quella che il Ministero degli Affari Economici ha certificato 10 mesi fa: la Regione ha 10 miliardi di debito finanziario, che producono una rata annuale di mutuo di 900milioni di euro, con un totale di bilancio libero di un miliardo e 600mila euro. Se ci togliete i 900milioni che vanno pagati, rimangono 700milioni e con questi bisogna pagare i dipendenti, la sanità, i trasporti?bisogna pagare una cifra che è intorno al miliardo - miliardo e duecentomila. E da questo la crescita del debito. Quindi le attese e le promesse fatte anche ai sindaci e agli amministratori, che rimangono promesse". "Noi, abbiamo spezzato questa catena di sant'Antonio, stiamo pagando i debiti, stiamo riducendo le spese inutili, i tempi di pagamento ai fornitori, ci siamo tagliati lo stipendio del 50%". Nel frattempo, però, "non basta la buona amministrazione, è necessario che la società si organizzi e che anch'essa alzi il livello della qualità progettuale".

E' per questo che è nato "Leonardo", che vanta, come detto, un filo diretto con Regione ed Europa "che porta quel valore aggiunto della capacità progettuale - ha detto ancora Zingaretti - Non possiamo solo lamentarci se a volte non ce la facciamo: bisogna cambiare mentalità e aumentare la qualità. L'Europa non regala i soldi e non si può partire solo dal bisogno locale pretendendo che arrivino le risorse pubbliche. Purtroppo la storia italiana è anche storia di figuracce che abbiamo fatto per la cattiva programmazione o per le furbizie che a volte si sono messe nella programmazione europea".

D'accordo su ogni punto il sindaco di Broccostella che, in qualità di presidente del Centro Servizi "Leonardo", ha sottolineato che "nel nostro piccolo vogliamo rendere la vita dei cittadini di questo territorio più semplice facendoci carico delle loro problematiche e dando loro delle risposte, aiutandoli a sburocratizzare. Troppo spesso i cittadini non sanno a chi rivolgersi. Proprio per questo motivo spero che nascano altri Centri come il nostro perché sono, tra l'altro, servizi al cittadino completamente gratuiti. Il centro opera non solo come un semplice Caf, che è comunque molto importante, ma ampliando l'offerta anche con servizi alle piccole e medie imprese, informandole dei bandi regionali ed europei che vengono messi in campo; istruendo le pratiche senza alcun onere. Abbiamo la fortuna di avere i canali giusti sia con Bruxelles, grazie all'europarlamentare De Angelis, nonché con la Regione, con il presidente Zingaretti ma anche con Mauro Buschini che già da tempo ci ha messo a disposizione i suoi uffici e quotidianamente ci manda aggiornamenti sull'attività della Regione". "Spero che la cittadinanza e gli imprenditori - ha concluso Cippitelli - si rivolgeranno ai nostri uffici con fiducia".

Una cerimonia sobria, alla quale hanno partecipato molti amministratori del territorio. Tanti anche i cittadini e gli imprenditori presenti che da oggi, lunedì 17 febbraio, possono trovare risposte presso gli uffici di via Lungoliri Cavour. Qui è possibile trovare assistenza e consulenza legale e fiscale, amministrativa e finanziaria, previdenziale e sociale. Gli uffici sono aperti dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 12 e dalle 15,30 alle 19.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sora, Nicola Zingaretti per Sergio Cippitelli

FrosinoneToday è in caricamento