menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Torre Cajetani chiesa 2

Torre Cajetani chiesa 2

Torre Cajetani, inaugurata la ristrutturata chiesetta della Santissima Trinità

Domenica 27 dicembre a Torre Cajetani è stata inaugurata la chiesetta della Santissima Trinità riconsegnata alla cittadinanza dopo un due anni di restauro realizzato con i fondi della comunità europea su un progetto del GAL ernici simbruini per...


Domenica 27 dicembre a Torre Cajetani è stata inaugurata la chiesetta della Santissima Trinità riconsegnata alla cittadinanza dopo un due anni di restauro realizzato con i fondi della comunità europea su un progetto del GAL ernici simbruini per un costo di 270.000 euro.





Il pomeriggio è iniziato con l'arrivo della banda di Torre Cajetani. La cerimonia è iniziata con il saluto del sindaco Letizia Elementi che ha definito la chiesetta un piccolo gioiello del popolo di Torre Cajetani che è molto devoto a quel luogo dove è situata la chiesetta ma ha anche detto che la popolazione di Torre è fortemente legata al Santuario della Santissima Trinità di Vallepietra, dove ogni anno partecipano alla festa con un pellegrinaggio a piedi partendo proprio da questa chiesetta da oggi tornata al suo splendore. Subito dopo c'è stato il saluto del presidente del GAL ernici simbruini Giovanni Rondinara il quale ha espresso la sua piu viva soddifazione per aver contruituito con i fondi l restauro della chiesetta.
Dopo i saluti istituzionali c'è stato il taglio del nastro da parte del sindaco e del parroco Don Pierluigi e poi hanno scoperto il marmo con impressa l'immagine della Santissima Trinità all'interno della chiesetta e mentre avveniva il taglio del nastro la banda ha intonato l'inno alla Santissima Trinità. La benedizione è stata data da Mons. Alberto Ponzi, rettore del santuario di Vallepietra, il quale durante il suo breve intervento ha parlato di: "dipendenza e appartenenza. Dipendenza, perchè noi tutti dipendiamo dalla Santissima Trinità. Siamo stati creati a immagine della Trinità e la nostra vita deve essere sempre un inno di lode a Dio trinità. Appartenza, ci ricorda che noi apparteniamo ad una famiglia, apparteniamo ad una comunità, apparteniamo ad un paese: la corresponsabilità deve crescere sempre più per far si che la nostra grande famiglia viva nella serenità e nella gioia che solo la Trinità può donarci. Dopo la benedizione il sindaco ha ringraziato tutti e presenti ed ha consegnato le chiavi al parroco ed ha invitato tutti ad un momento di festa all'esterno della chiesetta.







Filippo Rondinara (Foto e servizio)
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento