menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Veroli Ambasciatori 91

Veroli Ambasciatori 91

Veroli, la città protagonista con 40 ambasciatori di tutto il mondo per "Building Peace”

Una quarantina  di ambasciatori, rappresentati diplomatici di tutto il mondo,  hanno invaso la città di Veroli per l’inaugurazione di “Building Peace” il monumento alla Pace realizzato dal’artista locale Pietro Spagnoli supportato e sopportato...

Una quarantina di ambasciatori, rappresentati diplomatici di tutto il mondo, hanno invaso la città di Veroli per l'inaugurazione di "Building Peace" il monumento alla Pace realizzato dal'artista locale Pietro Spagnoli supportato e sopportato dalla moglie.

A ricevere gli illustri ospiti il giovane Sindaco Cretaro, il Presidente della Regione Nicola Zingaretti, il Prefetto di Frosinone Dott.ssa Emilia Zarrilli, il Vescovo Mons. Spreafico e tutte le autorità civili e militari della Provincia.

Dopo il breve saluto nel palazzo comunale, si è passati nel chiostro di Sant'Agostino posto nel centro del paese dove c'è stato il saluto formale del Sindaco che ha rifatto la storia di come è nata questa grande idea, dal suo predecessore D'Onofrio, presente in sala, partita quattro anni fa e completata oggi. Il Presidente Zingaretti si è detto orgoglioso di questa iniziativa in un paese del Lazio, perché il monumento deve rappresentare un importante segno di Pace, non solo per l'Italia ma per il mondo intero. Quindi la Regione è orgogliosa di questa "battaglia" per la Pace. Poi l'intervento del Prefetto Zarrilli, che ha salutato tutte le delegazioni e infine l'ambasciatore del Marocco, che in questo caso ha assunto le funzioni di Ambasciatore decano che ha salutato in nome di tutti i colleghi presenti e non perché è questo veramente un forte segno di pace.

Poi tutti nei giardini comunali dove è stata installata l'opera di Spagnoli e dove il Vescovo spreafico, dopo aver ascoltato l'inno di Mameli cantato dai ragazzi delle medie, ha ricordato come: "Veroli sa vivere le bellezze della città, ed oggi si aggiunge un'altra importante bellezza mondiale"

E' toccato, poi all'artista illustrare l'opera composta da due cerchi che si incontrano e che rappresentano la perfezione, però rimasta a meta. Dove i due cerchi si incrociano sono state inserite le 111 pietre inviate dalle nazioni del mondo che hanno aderito a questa grande iniziativa di Pace.

L'unica nota stonata, di una bellissima giornata che ha visto il mondo arrivare in Ciociaria, è stata la ristrettezza di permessi nei confronti dei giornalisti, ma soprattutto la carenza di informazioni nel conoscere le ambasciate presenti e/o rappresentate ed i vari comunicati stampa degli interventi.

Giancarlo Flavi (servizio e foto vietata la riproduzione )

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    Visita guidata all'Abbazia di Casamari

  • Eventi

    Le rovine di Porciano e il brigante Gasperone

  • Cultura

    Anagni, visite guidate in città

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento