Nord CiociariaToday

Veroli, teneva in casa una granata dell’ultima guerra. Fatta esplodere dagli artificieri

A Veroli i militari della locale Stazione, a conclusione di un’attività di Polizia Giudiziaria, deferivano alla competente A.G. un 36enne che, a seguito di perquisizione domiciliare, veniva trovato in possesso di una granata d’artiglieria integra...

foto2-3

A Veroli i militari della locale Stazione, a conclusione di un’attività di Polizia Giudiziaria, deferivano alla competente A.G. un 36enne che, a seguito di perquisizione domiciliare, veniva trovato in possesso di una granata d’artiglieria integra, non esplosa, presumibilmente risalente all’ultimo conflitto mondiale. Le indagini svolte dai Carabinieri consentivano di appurare che l’uomo aveva rinvenuto la granata in una zona montuosa del molisano e incautamente l’aveva trasportata presso il proprio domicilio ove veniva rinvenuta. Sul posto veniva richiesto l’intervento di un’unità di artificieri- antisabotaggio dei Carabinieri di Roma per disinnescare l’ordigno, mentre l’abitazione dell’uomo veniva evacuata con apposita ordinanza del Sindaco di Veroli e opportunamente transennata e vigilata.

FIUGGI, FERMATO 28ENNE E 47ENNE DEFERITI E ALLONTANATI DALLA CITTÀ

A Fiuggi, Carabinieri della locale Stazione, nell’ambito di servizio finalizzato alla prevenzione e repressione dei reati contro il patrimonio, controllavano ed identificavano un 28enne, già censito per reati contro il patrimonio e la persona, che si aggirava con fare sospetto nei pressi di obiettivi sensibili. Nei confronti dell’uomo, ricorrendone i presupposti, veniva inoltrata proposta per l’irrogazione della misura di prevenzione del rimpatrio con foglio di via obbligatorio, con divieto di ritorno nel Comune di Fiuggi per tre anni. Nell’ambito della stessa attività gli operanti rintracciavano un 47enne già censito per analoghi reati che, sottoposto a controllo, veniva trovato in possesso di sostanza stupefacente del tipo hashish e pertanto segnalato alla Prefettura di Frosinone quale assuntore ai sensi dell’Art.75 del DPR 309/1990. La sostanza stupefacente veniva sottoposta a sequestro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Anagni, dopo l'assurda morte della piccola Asia ora si prega per la sorellina

  • Coronavirus, novantasei infermieri marcano visita e la direzione avvia controlli a raffica

  • Scuola, mascherine inadatte: mamma ciociara scrive e la Ministra Azzolina risponde (foto)

  • Coronavirus, il Lazio resta zona 'gialla' ma Zingaretti emette nuova ordinanza

  • Omicidio Gabriel, ergastolo al papà Nicola Feroleto

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento