SoranoToday

Ceccano, Comune dotato da Arpa di una centralina per le polveri sottili

Grazie a contatti che l’Amministrazione Caligiore ha meticolosamente mantenuto con l’Agenzia Regionale per la Protezione Ambientale, meglio nota come ARPA Lazio,

alessandro-savoni

Grazie a contatti che l’Amministrazione Caligiore ha meticolosamente mantenuto con l’Agenzia Regionale per la Protezione Ambientale, meglio nota come ARPA Lazio, parte una nuova campagna di monitoraggio dell’aria che grazie alla dotazione di una centralina mobile consentirà di raccogliere e tenere sotto controllo dati sull’inquinamento da PM10 riguardanti tutto il territorio di Ceccano. “Per la salvaguardia della salute dei cittadini e la concreta attenzione alle problematiche ambientali– conferma il primo cittadino, Roberto Caligiore - abbiamo chiesto ed ottenuto una centralina mobile per valutare meglio la situazione su tutto il nostro territorio, visto che l’unica centralina esistente è fissa e collocata in zona B.go Berardi”. “Avendo ora a disposizione una centralina mobile – aggiunge il Consigliere delegato all’Ambiente, Alessandro Savoni -potremo rafforzareil controllo della qualità dell’aria in tutto il territorio e capire quali sono le cause di eventuali sforamenti, misurandoli zona per zona”. Caligiore ci tiene a sottolineare che “il diritto alla salute rappresenta uno dei fondamentali principi di cittadinanza e, per la nostra Amministrazione, è una condizione preliminare per garantire la qualità della vita a tutta la comunità”. Questo ulteriore strumento di cui, grazie all’ARPA Lazio, si è ora dotato il Comune conferma intanto “come la nostra Amministrazione – continua il Sindaco – stia investendo tutte le sue energie e la sua voglia di fare, in azioni concrete finalizzate alla salvaguardia dell’ambiente, della salute e della qualità della vita dell’intera comunità, con il fondamentale obiettivo di assicurare un futuro migliore a tutta Ceccano”. L’operazione di monitoraggio con la centralina mobile, installata orain Via Badia, interesserà comunque tutte le contrade periferiche secondo un preciso calendario di spostamenti, teso a rilevaree raccogliere nuovi dati da confrontare con quelli acquisiti dalla centralina fissa.“Queste centraline– spiega Savoni – sono una sorta di antenna preziosa, indispensabili per monitorare l’inquinamento e poterne in dettaglio ricercarne le cause”. “Per l’attivazione di questo nuovo strumento – conclude il Sindaco – ci siamo battuti perché verificare la salubrità dell’aria con dati in tempo reale, rappresenta un atto di maggiore trasparenza nei confronti dei cittadini di Ceccano ed un fiore all’occhiello per il lavoro, impegnativo e difficile, che in materia di ambiente questa Amministrazione desidera assicurare comunque a tutta la comunità”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

roberto-caligiore-in-piedi

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento