SoranoToday

Ceccano, Federica Aceto ricorda ai 18enne i 500 euro di bonus Cultura

Riattivato da poco meno di tre settimane, l’Ufficio Informagiovani del Comune di Ceccano è diventato già un punto di riferimento per i ragazzi e le ragazze della città fabraterna. Alla comunità dei giovani giunge però ora un appello dal...

Federica Aceto Pr. VI comm.ne

Riattivato da poco meno di tre settimane, l’Ufficio Informagiovani del Comune di Ceccano è diventato già un punto di riferimento per i ragazzi e le ragazze della città fabraterna. Alla comunità dei giovani giunge però ora un appello dal Consigliere, Federica Aceto, Presidente della VI Commissione consiliare alle Politiche giovanili “affinché i giovanissimi che entro il 2017 compiranno il 18 anno di età, e diventeranno quindi maggiorenni, si affrettino a chiedere come poter fruire del Bonus Cultura di 500 euro messo a disposizione dallo Stato”. Previsto nella Legge di Stabilità, il bonus cultura da 500 euro prevede una preventiva iscrizione ad un sito governativo, dove entro il 31 gennaio 2017 e munitidi SPID, il cosiddetto Sistema Pubblico di Identità Digitale, per i futuri diciottennidiventerà possibile visualizzare dove e per quale offerta culturale spendere anche nella nostra provincia i 500 euro a loro destinati. “Proprio perché il 31 gennaio è vicinissimo – spiega la Aceto – come Amministrazione Comunale vogliamo consentire a più giovani possibile di utilizzare il nostro Ufficio Informagiovani che, proprio a sostegno della popolazione giovanile, abbiamo voluto riattivare” . Già qualcuno ha avuto modo di ricevere dettagliate informazioni dalla struttura comunale “ma è bene – continua la Presidente della Commissione con delega alle Politiche giovanili – che, anche con il passaparola, i social e quant’altro, i nostri ragazzi sappiano che oggi e solo entro il 31 gennaio possono contare su un aiuto concreto per evitare di perdere questa opportunità, alla cui scadenza manca ormai meno di una settimana. Vale la pena ricordare a tutti che il bonus cultura potrà poi essere speso per acquistare libri, biglietti per il cinema, per i concerti, per eventi culturali, fiere, teatro e danza, oltre ad assicurare gratuitamente visite a mostre, musei, aree archeologiche e parchi”. Da qui l’appello del Consigliere Aceto “a non vanificare un’opportunità di cui, già in tutta Italia, molti hanno avuto modo di disporre, come è bene che accada anche per i figli e le figlie dei nostri cittadini”. Spronare i giovani a diventare appassionati fruitori di cultura, è motivo di impegno anche per tutta l’Amministrazione fabraterna, che ha messo a disposizione dell’Ufficio Informagiovanila linea telefonica 0775622352, alla quale rivolgersi direttamente nel seguente orario d’ufficio: Lunedì, Mercoledì e Venerdì dalle ore 8 alle ore 14 ed il Martedì e Giovedì dalle ore 9,30 alle 12,30 ed anche il pomeriggio dalle ore 15 alle ore 18.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Anagni, dopo l'assurda morte della piccola Asia ora si prega per la sorellina

  • Coronavirus, novantasei infermieri marcano visita e la direzione avvia controlli a raffica

  • Scuola, mascherine inadatte: mamma ciociara scrive e la Ministra Azzolina risponde (foto)

  • Coronavirus, il Lazio resta zona 'gialla' ma Zingaretti emette nuova ordinanza

  • Omicidio Gabriel, ergastolo al papà Nicola Feroleto

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento