Sabato, 23 Ottobre 2021
Ceccano Ceccano

Ceccano, la giunta Caligiore da priorità alla messa a norma delle scuole

Ai cittadini di Ceccano non pare vero, ma la Giunta Caligiore non ha scelto di tappare le buche o la breccia come priorità, ha scelto la messa a norma di tutti gli edifici scolastici comunali. “Per la prima volta – conferma il primo cittadino –...

Ai cittadini di Ceccano non pare vero, ma la Giunta Caligiore non ha scelto di tappare le buche o la breccia come priorità, ha scelto la messa a norma di tutti gli edifici scolastici comunali. "Per la prima volta - conferma il primo cittadino - Ceccano vede un cambio amministrativo di marcia, concordato in un'operazione congiunta con tutta la 'macchina comunale', mai impegnata prima dalle precedenti amministrazioni in un'operazione davvero importante per le nostre future generazioni"."Un'operazione - continua Caligiore - che non ci vedrà contrarre mutui per asfaltare le strade, ma di programmare con tutta l'Amministrazione unita in questa scelta, la messa a norma dell'intero patrimonio immobiliare scolastico su cui invece le precedenti amministrazioni si sono divise". La manovra deliberata dall'esecutivo per gettare le linee guida dell'operazione "Ceccano Scuole Sicure", servirà "a far ottenere, secondo le norme vigenti, oggi più restrittive di ieri, una vera e propria 'patente' ad ogni plesso scolastico". Massimo Ruspandini, Assessore ai Lavori Pubblici precisa che "senza riecheggiare i soliti ritornelli sulla mancanza di fondi dall'Europa, dalla Regione o dallo Stato, insieme ai Dirigenti comunali abbiamo deciso di accendere un mutuo per dare priorità ai nostri figli che riteniamo l'atto più sacro che una comunità possa esprimere". Intanto, va considerato che esistono già dall'anno scorso due finanziamenti statali "attivabili solo attraverso programmazioni esecutive, perché solo procedendo in questo modo è possibile dare il via a questi interventi, con costi recuperabili proprio dall'erogazione dei finanziamenti statali", ma ci sono anche le dismissioni monetizzabili di diversi ex-plessi scolastici. Misure che andranno a riguardare in una arco temporale dilazionato su tre anni, le scuole Mastrogiacomo e Sindici e poi la Latini, Passo del Cardinale, San Francesco e Maiura. "Dal nostro insediamento - dice Caligiore -in ogni cassetto aperto abbiamo trovato solo progetti preliminari o studi di fattibilità, ma mai una progettazione esecutiva che invece ora per la prima volta prende corpo e lo fa in quell'ottica di programmazione di cui spesso a vuoto abbiamo sentito parlare le opposizioni in Consiglio". Grande soddisfazione dunque in Comune anche tra i Dirigenti dei settori investiti dall'operazione "Ceccano Scuole Sicure" che hanno confermato, come ribadito dal titolare del III Settore, Carlo Del Brocco, che "questo programma è ambizioso e sono poche le Amministrazioni che scelgono di mettere al primo posto la sicurezza delle scuole, ecco perché la programmazione stavolta ha preso la strada giusta". Filippo Sodani del V Settore ha poi ribadito come con l'Amministrazione "si, sia iniziato a parlare di mettere a norma le scuole, già prima del sisma di agosto", tant'è che anche Aldo Zomparelli, Dirigente finanziario dell'Ente ha dato atto alla nuova consiliatura"di avere per la prima volta confermato centralità agli uffici finanziari comunali, mai coinvolti prima in una sinergia di programmazione tra uffici che con grande soddisfazione riconosce il nostro impegno". Un impegno che proprio Zomparelli ha definito "importante per il mix di procedure finanziare che consentono oggi a Ceccano di superare, da un punto di vista prudenziale, i vincoli del bilancio che con la nuova legge non è più annuale, ma triennale".

conferenza-scuole-1-11_10_2016

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ceccano, la giunta Caligiore da priorità alla messa a norma delle scuole

FrosinoneToday è in caricamento