SoranoToday

Ceccano, nel burrascoso consiglio Comunale il sindaco annuncia la nuove deleghe

Con grande senso di responsabilità e pacatezza i membri della consiliatura Caligiore hanno caratterizzato la loro partecipazione alla seduta di Consiglio comunale che ieri mattina si è svolta a Ceccano. Dopo l’apertura guidata dal Presidente...

Municipio Ceccano

Con grande senso di responsabilità e pacatezza i membri della consiliatura Caligiore hanno caratterizzato la loro partecipazione alla seduta di Consiglio comunale che ieri mattina si è svolta a Ceccano. Dopo l’apertura guidata dal Presidente, Marco Corsi, il Sindaco ha comunicato all’assise le modifiche avvenute in seno alla maggioranza, confermando sia il ritiro delle deleghe a tre consiglieri e ad un assessore, che l’entrata in Giunta di Arianna Moro, neo-assessore al Commercio, alle Attività produttive, alla Piccola e Media impresa, Industria, Agricoltura ed Artigianato, e del Consigliere Antonio Aversa. Nel corso della seduta, ha catalizzato le attenzioni il resoconto sulla raccolta differenziata reso dal Consigliere delegato all’Ambiente Alessandro Savoni, il quale dati alla mano ha sottolineato “come finalmente si sia giunti ad una sintesi importante del bando per il nuovo appalto, in cui tutta la cittadinanza, riguardo alla TARI avrà nel tempo interessanti ribassi”. Sgravi che, tra l’altro, “lo stesso ente comunale potrà assicurarsi da subito, visto che dal precedente appalto affidato nel 2011 per un totale di 2.820.000 euro, si partirà ora dalla nuova cifra preventivata già ad agosto pari a 2.699.000 euro iva compresa, tra l’altro oggi ancora più bassa per ulteriori verifiche fatte dagli ufficicomunali, confermando per il Comune oltre 100.000 euro di risparmio, senza neanche contare poi il successivo ribasso d’asta”. Un altro punto a favore dell’azione amministrativa della Giunta Caligiore riguarda poi anche “il canone mensile a corpo dell’apparato – ha spiegato Savoni – che non subirà variazioni e non sarà, come accaduto fino a ieri, soggetto a rivalutazioni monetarie che, invece, nel precedente appalto incidevano per 12.000 euro annui”. É anche da considerare oggiil dato che grazie all’attività dell’Amministrazione comunale conferma “il blocco della tendenza al ribasso della raccolta indifferenziata che, a causa di mancati risparmi, ieri ventilati dalle precedenti Amministrazioni e mai goduti dai cittadini, stavano generando un fenomeno di insensibilità nella differenziazione che ogni famiglia faceva dei rifiuti”. Dato questo, per niente trascurabile, perché in linea con l’azione programmatica dell’Amministrazione Caligiore dimostra come l’impegno attuale del Comune sia proteso a raggiungere obiettivi migliori in questo ambito, legando le azioni per il miglioramento del decoro e della pulizia della città all’innovativo “concetto di premialità che con il nuovo bando permetterà ai cittadini di ottenere importanti sgravi sulle bollette”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Anagni, dopo l'assurda morte della piccola Asia ora si prega per la sorellina

  • Coronavirus, novantasei infermieri marcano visita e la direzione avvia controlli a raffica

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento