Ceccano Ceccano

Ceccano, nuovo incontro tra M5S e funzionari del Comune sul problema dell'acqua

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO: In occasione dell’incontro svoltosi il 23 dicembre presso il Comune di Ceccano tra il Commissario Dott. Emilio Dario Sensi, il Segretario comunale Dott. Amedeo Scarsella, il responsabile del settore Urbanistica e Lavori...

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO: In occasione dell'incontro svoltosi il 23 dicembre presso il Comune di Ceccano tra il Commissario Dott. Emilio Dario Sensi, il Segretario comunale Dott. Amedeo Scarsella, il responsabile del settore Urbanistica e Lavori Pubblici arch. Frank

Ruggiero e il funzionario geom. Camillo Ciotoli, utenti distaccati e attivisti del Movimento 5 Stelle, questi ultimi vogliono mettere al corrente i cittadini sul punto a cui si è giunti riguardo alla richiesta di emettere ordinanze di riallaccio per i cittadini che hanno subìto il distacco del contatore dell'acqua da parte del gestore.

L'incontro ha avuto l'obiettivo di comprendere le esigenze reciproche e di entrare nel merito di alcune normative al fine di poter offrire ai cittadini un importante strumento di salvaguardia nel caso in cui si verifichino distacchi idrici.

Ceccano 5 Stelle ha recepito la disponibilità da parte del Comune di Ceccano di valutare le richieste dei cittadini caso per caso, stabilendo se ricorrano i presupposti per il riallaccio. A tal proposito gli attivisti hanno chiesto che il Comune si impegni entro il 15 gennaio 2015 a pubblicare sul proprio sito istituzionale un vademecum che orienti l'utente e stabilisca i criteri di accesso a tale servizio (es. utente con contenzioso in corso, ma non semplicemente moroso), oltre a indicare con esattezza qual è l'ufficio comunale di competenza.

Ceccano 5 Stelle ritiene che in tutti i casi in cui un utente abbia contestato le fatture di Acea Ato 5, non abbia ricevuto risposta formale entro 15 giorni e abbia inoltre subìto il distacco del servizio, debba poter accedere a tale strumento senza essere costretto ad adire le vie legali con richiesta di provvedimenti urgenti ex art.700 c.p.c. prerogativa appannaggio di cittadini che possono permettersi di pagare un professionista e le spese processuali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ceccano, nuovo incontro tra M5S e funzionari del Comune sul problema dell'acqua

FrosinoneToday è in caricamento