menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Caligiore, Tedeschi e Casalese

Caligiore, Tedeschi e Casalese

Ceccano, per Alessandro Savoni è ora di imparare le differenze tra Sin e Prg

“Continuare a fare demagogia significanon aver ancora capito la differenza tra SIN e PRG”. Con questa decisa precisazione il Consigliere di maggioranza, Alessandro Savoni, delegato all’Ambiente ed all’attivazione dell’Ufficio Europa,

"Continuare a fare demagogia significanon aver ancora capito la differenza tra SIN e PRG". Con questa decisa precisazione il Consigliere di maggioranza, Alessandro Savoni, delegato all'Ambiente ed all'attivazione dell'Ufficio Europa, replica sia agli esponenti socialisti che agli ex-assessori tecnici della precedente giunta "che in questi giorni amano sterilmente urlare 'Al lupo, al lupo'". Per Savoni la polemica che "sta montando è solo strumentale, perché una cosa sono i vincoli di edificabilità del Piano Regolatore Generale, una quelli invece stabiliti per il SIN - sito di interesse nazionale - e perimetrati dal Ministero dell'Ambiente". Per il giovane Consigliere appare doveroso "rispondere a chi fomenta polemiche, perché non è affatto vero che noi come Amministrazione non abbiamo sentito nessuno e fatto modifiche stralciando la perimetrazione ministeriale, dato che la differenza tra questa Amministrazione e quelle di centro-sinistra è passata proprio nell'aver interpellato anche tutti i consiglieri di minoranza". Un modus operandi che per Savoni va assolutamente difeso e che"fa sostanziale differenza tra chi ha amministrato ieri la città di Ceccano ed amministra oggi con aperture e disponibilità concrete". Il Consigliere delegato all'Ambiente ci tiene a precisare che "con lo stesso Consigliere di minoranza, Luigi Compagnoni, ho avuto modo di incontrarmi al riguardo e non tocca certo a me indagare sui motivi che non lo hanno portato a relazionarsi con i componenti del Partito Socialista ceccanese", comportamento che, replica Savoni,"mi fa davvero sorgere il dubbio a questo punto se appartenga o no a questo partito". Il fatto comunque è che "questa Amministrazione - afferma il giovane Consigliere di maggioranza - non andrà a promuovere riedificazioni nell'area perimetrata del SIN, perché in questi termini è già dettagliato di suo il Piano Regolatore Generale, lo strumento urbanistico che è attualmente in vigore".

SUCCESSO RINNOVATO ALL'ANTARES PER LA SECONDA DEL FESTIVAL TEATRALE DI CECCANO

"Il volpone" non per furbizia, ma per la bravura di Corrado Tedeschi ha fatto centro. Con il secondo spettacolo teatrale del Festival che Ceccano durante l'estate sta dedicando alla più antica arte performativa, il Teatro Antares sta finalmente vivendo da protagonista l'estate ceccanese.La pièce diretta dal regista romano Cristiano Roccamo, conosciuto nel settore poiché da anni impegnato nella tutela e nella diffusione della Commedia dell'Arte, è riuscita a stupire il pubblico rimasto incantato dalla sua rielaborazione della commedia Jonsoniana, ma anche dalla magistrale e simpatica interpretazione del noto attore, nonché conduttore televisivo, Corrado Tedeschi. Chiamato a vestire i panni di un signore tanto avaro quanto ricco che invia il parassita Mosca dai suoi futuri eredi, facendo loro credere di essere moribondo, Tedeschi è riuscito a stupire i presenti all'Antares con la commedia più famosa di Ben Jonson che la scrisse nel 1606 e che la vide pubblicata per la prima volta nel 1616. Per il Sindaco, Roberto Caligiore, la seconda serata di teatro "conferma la decisione di affidare ad eventi importanti il desiderio che ha l'attuale Amministrazione di condurre la città a rivestire un carattere di primo piano nella vitalità culturale della nostra provincia" che, come ha confermato anche Federica Casalese, Assessore al Commercio nell'attuale Giunta, "può riabilitare strutture dignitose come il teatro comunale Antares per ulteriori eventi". Sempre con entrata gratuita per le persone diversamente abili e per i loro accompagnatori ed il mantenimentodel prezzo popolare a 10 euro, gli eventi del cartellone del Festival del Teatro di Ceccano proseguiranno, insieme alla Regione Lazio che ha sostenuto il progetto delle "Officine Culturali" ed alla Bon Voyage Produzioni, per altri due appuntamenti programmati per il mese di agosto. Il primo, previsto per giovedi 20, porterà in città Gianfranco Jannuzzo e Deborah Caprioglio con la commedia "Lei è ricca, la sposo e l'ammazzo" ed il secondo, programmato per sabato 22 agosto, con uno spettacolo per famiglie e bambini completamente gratuito che sarà invece dedicato dalla Compagnia Bertolt Brecht di Formia a "Pulcinella, monamour".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento