SoranoToday

Ceccano, Studenti e vigili del fuoco alla celebrazione per l’immacolata

Gioia, partecipazione e stupore sono stati quest’anno gli stati d’animo con i quali tutte le scolaresche di Ceccano hanno offerto il loro omaggio floreale alla Madonnina dell’Immacolta dei Giardinetti.

Ceccano Panorama

Gioia, partecipazione e stupore sono stati quest’anno gli stati d’animo con i quali tutte le scolaresche di Ceccano hanno offerto il loro omaggio floreale alla Madonnina dell’Immacolta dei Giardinetti. Gioia e partecipazione perché ormai, grazie all’Amministrazione Caligiore, è stata recuperata una tradizione di buon auspicio dimenticata negli anni, stupore perché tutta la popolazione scolastica presente, proveniente dai due Circoli Didattici di Ceccano e dall’Istituto Alberghiero, hanno potuto vedere in azione i Vigili del Fuoco che con la loro scala mobile hanno deposto una corona di fiori direttamente nel punto più alto della statua sacra fatta restaurare l’anno scorso. Alla presenza del Sindaco Roberto Caligiore, del Vice-Sindaco Massimo Ruspandini, degli Assessori Stefano Gizzi e Mario Sodani, del Consigliere Marco Mizzoni, del Presidente del Consiglio d’Istituto II Comprensivo Rino Liburdi e del Vice Commissario dei Vigili del Fuoco Carmine Magliocco, la celebrazione è avvenuta focalizzando l’attenzione dei presenti, non solo sull’aspetto celebrativo e sacro, ma anche su alcuni punti riguardanti sia il recupero dei Giardinetti, sia l’azione amministrativa comunale. Sodani, aprendo l’evento, ha detto che “L’Amministrazione vuole rafforzare i legami con i nostri valori comuni e che aprono al dialogo ed a una comunità multietnica”, Gizzi ha voluto porre l’attenzione “sul recupero di una tradizione importante che deve diventare testimone della valorizzazione delle opere sacre presenti a Ceccano”, mentre il primo cittadino ha posto l’accento “sulla linea di azione messa in campo già dall’anno scorso e che vede, nella restituzione alla comunità di spazi verdi come quello dei Giardinetti, consolidarsi un impegno condiviso da tutti i membri dell’Amministrazione e visibile proprio in questa area grazie alla ricollocazione di panchine, l’installazione della fontana e la maggiore attenzione al decoro”.A raccontare alle scolarescheil senso spirituale di questo evento, è stato poi Don Tonino Antonetti che ha voluto far rendere conto ai ragazzi ed alle ragazze delle scuole cittadine “del valore simbolico di questa Madonna che è custode della nostra comunità e per questo la guarda e protegge da una colonna che la pone così in alto”. Colonna poi raggiunta in tutta la sua altezza da due operatori dei Vigili del Fuoco che hanno definitivamente collocato poi intorno alla Madonnina una corona di fiori. Al termine di quella che per tutte le scuole è stata una festa, coordinae dai numerosi docenti presenti, le scolaresche dopo aver deposto le loro rose bianche ai piedi della stauta sono poi rientrate nelle loro rispettive sedi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Anagni, dopo l'assurda morte della piccola Asia ora si prega per la sorellina

  • Coronavirus, novantasei infermieri marcano visita e la direzione avvia controlli a raffica

  • Scuola, mascherine inadatte: mamma ciociara scrive e la Ministra Azzolina risponde (foto)

  • Cassino, bruciano le auto di un imprenditore: l'incendio è doloso

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento