Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Ceccano

Regione, auschwitz: Zingaretti, Da domani fino a martedì 426 studenti di 146 scuole superiori di tutto il Lazio

Parte domani il Viaggio della Memoria della Regione Lazio che prevede la partecipazione di 426 studenti, provenienti da 141 istituti superiori del territorio regionale, in occasione del 70° anniversario della liberazione del campo di sterminio di...

Parte domani il Viaggio della Memoria della Regione Lazio che prevede la partecipazione di 426 studenti, provenienti da 141 istituti superiori del territorio regionale, in occasione del 70° anniversario della liberazione del campo di sterminio di Auschwitz.

Accompagnati dal presidente Nicola Zingaretti, dal vicepresidente Massimiliano Smeriglio, dai docenti e dai testimoni della deportazione, le sorelle Tatiana e Andra Bucci, Sami Modiano e Piero Terracina, i ragazzi trascorreranno tre giorni, dal 29 al 31 marzo, a Cracovia e nei luoghi simbolo della Shoah, i campi di Auschwitz e Birkenau, per approfondire tutti gli aspetti legati ad una delle pagine più drammatiche della storia.

"Questo è il Viaggio della memoria con la più ampia partecipazione" - dichiara il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti. "Oltre cento ragazzi in più rispetto all'anno scorso e quattro testimoni che racconteranno quella terribile esperienza e spiegheranno l'importanza del ricordo. Perché un popolo che perde la memoria è un popolo che ha paura, incapace di relazionarsi e di guardare al futuro". "Per questo - conclude il presidente - ogni anno la Regione rinnova questo importante appuntamento con le scuole di tutto il Lazio. Perché sia una occasione unica di riflessione e formazione e perché parta soprattutto dai ragazzi un impegno costante per la difesa dei valori di democrazia, libertà e uguaglianza e per la costruzione di una società coesa e solidale".

"Il viaggio della Memoria - aggiunge il vicepresidente Massimiliano Smeriglio - a distanza di anni richiama sempre più l'interesse di studenti e docenti e gli oltre 400 ragazzi che parteciperanno ne sono la dimostrazione. Il ruolo di una istituzione come la Regione Lazio è quello di portare avanti questi percorsi perché ascoltare le testimonianze delle sorelle < cambierà le ragazze e i ragazzi che parteciperanno a questa esperienza e li renderà a loro volta testimoni della memoria".

DAL LICEO DI CECCANO AD AUSCHWITZ, SULLE TRACCE DELL'ORRORE, PER NON DIMENTICARE

Maria Bernadeta e Qazim rappresenteranno tutti gli studenti del Liceo di Ceccano nel viaggio della Memoria che porterà i giovani del Lazio ad Auschwitz Birkenau dal 29 al 31 marzo. per iniziativa della Giunta Regionale. Il viaggio prevede la visita al ghetto ebraico di Cracovia, città del sud della Polonia, l'incontro con i superstiti dei lager nazisti e la visita al più importante dei campi, quello di Auschwitz, Oswiecim in polacco. Maria Bernadeta Scurtu della V G e Qazim Xhayusa, della IV E, sono stati scelti per la qualità dei lavori presentati per la Giornata della Memoria 2015, ma in realtà porteranno con loro tutti i ragazzi del Liceo: è quello che ha detto loro uno degli scampati allo sterminio, Sami Modiano, nell'incontro di preparazione al viaggio, svoltosi a Roma giovedì scorso. Voi avete il dovere, ha detto Modiano, di raccontare ai vostri amici ciò che vedrete, ciò che per noi è stato l'abisso da quale siamo usciti senza sapere il perché. Voi dovrete tenere viva la fiamma della denuncia e dire che questo è accaduto, che l'orrore è stato e non deve essere più?

I due allievi del Liceo saranno accompagnati dalla preside, prof.ssa Concetta Senese

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Regione, auschwitz: Zingaretti, Da domani fino a martedì 426 studenti di 146 scuole superiori di tutto il Lazio

FrosinoneToday è in caricamento