Lunedì, 27 Settembre 2021
Valle Del Sacco

Colleferro, “niente rifiuti da Roma, ma nel compound solo quelli del consorzio Minerva”

Queste le parole del sindaco Sanna in una conferenza stampa che si è tenuta nella sede dell’Area Metropolitana

Ci riasiamo, per l’ennesima volta si torna a parlare della zona di Colle Fagiolara nel comune di Colleferro, ai confini con il nord della provincia di Frosinone, come possibile “valvola” di sfogo dell’annoso problema dei rifiuti della Capitale. Solo qualche giorno fa la sindaca Raggi aveva invocato a gran voce la riapertura della discarica per poi spostare il tiro nell’impianto di Albano, nei castelli romani.

Ieri in un incontro nel palazzo nell’Area Metropolitana (Ex provincia) il sindaco Sanna ha ribadito che il compound (la fabbrica di riuso dei materiali) che nascerà all’interno dell’ex discarica servirà solo i comuni dell’ampia zona tra l’area casilina ed i monti Lepini a sud di Roma.

“Abbiamo detto a Lazio Ambiente che non daremo mai un terreno del Comune di Colleferro per realizzare un compound dove arriveranno anche i rifiuti di Roma”. Lo ha detto il sindaco di Colleferro, Pierluigi Sanna, nel corso di una conferenza stampa indetta nel Palazzo della Città Metropolitana di Roma dal gruppo consiliare di centrosinistra Le Città della Metropoli. “Se si tratterà di un impianto che serve gli 8/9 Comuni che fanno parte del Consorzio ci ragioniamo, ma se il progetto è per un impianto che serve a Roma i terreni non li faremo mai- ha aggiunto Sanna- A quel punto ci facciamo un impianto per il Consorzio Minerva. Lazio Ambiente e Ama hanno una società insieme, la Ep Sistemi, allora questo impianto lo facesse Ep Sistemi a Roma, in un terreno dentro la città”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Colleferro, “niente rifiuti da Roma, ma nel compound solo quelli del consorzio Minerva”

FrosinoneToday è in caricamento