menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Maltempo, chiusa per una frana via Traiana tra Colleferro e Segni

Disagi alla circolazione per tutti coloro che sono diretti nella cittadina lepina. Traffico deviato sulla Gavignano-Montelanico

“A seguito del peggioramento della frana al km1 di Via Traiana che collega Segni a Colleferro, causato dalle forti piogge di questo pomeriggio, si sta disponendo la chiusura della strada e pertanto sarà utilizzabile la strada Segni-Gavignano-Montelanico”. Queste le parole del primo cittadino di Segni Piero Cascioli in merito allo stop alla circolazione deciso verso il tardo pomeriggio odierno.

La frana è stata provocata dalle abbondanti piogge di ieri martedì e questa mattina. Il tratto chiuso di Via Traiana è quello subito dopo il centro urbano di Colleferro al al km 1+200.

La chiusura è stata effettuata dai Vigili del fuoco di Colleferro in collaborazione la città metropolitana di Roma, sul posto il sindaco di Segni Piero Cascioli, la polizia locale con il Comandante del dott. Stefano Gallo, i carabinieri della stazione di Segni e la protezione civile di Segni.

I Consiglieri Metropolitani del territorio chiedono un rapido intervento

I consiglieri metropolitani Pierluigi Sanna e Giulio Cacciotti fanno appello alla Città Metropolitana ed alla Presidente Virginia Raggi affinché intervenga immediatamente rispetto al crollo definitivo avvenuto in queste ultime ore della via Traiana. "Un crollo che isola totalmente la comunità di Segni, una comunità importantissima e con ruolo cruciale nel territorio.  Esprimiamo vicinanza e solidarietà al Sindaco di Segni Piero Cascioli che tanto si era già speso con Città Metropolitana affinché intervenisse per tempo - dichiara il Sindaco Sanna - Sono fortemente rammaricato dal fatto che Città Metropolitana non sia riuscita a spendere immediatamente gli 85.000 euro destinati ad un intervento primario sulla frana con un emendamento del sottoscritto. I tempi burocratici della Città Metropolitana non possono mettere in crisi il nostro territorio. Chiederemo in aula di intervenire immediatamente anche con ulteriori fondi destinati alle “somme urgenze”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lazio in zona gialla? I numeri dicono di sì, ma...

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    Incontro con Simone Frignani, il costruttore di cammini!

  • Attualità

    Le 'ciocie' tra storia e curiosità

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento