menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La droga recuperata dai poliziotti

La droga recuperata dai poliziotti

Valmontone, resta in mutande davanti ai poliziotti con la droga negli slip

Arrestato uno spacciatore del posto che era appena uscito da un’abitazione dove si era rifornito con lo stupefacente                    

Seppur agli arresti domiciliari continuava a spacciare ma non sapeva che era sotto osservazione da parte dei poliziotti del commissariato di Colleferro agli ordini del V. Questore Mainardi. Nelle ore scorse a Valmontone, nel corso di un servizio di controllo del territorio, dopo una pregressa attività info-investigativa mirata alla prevenzione-repressione dello spaccio di sostanza stupefacente, hanno posto in essere un’attività di osservazione e controllo nei confronti dell’abitazione di D.M.in atto agli arresti domiciliari per analoga fattispecie di reato.

In particolare gli agenti hanno fermato e controllato C. G., il pusher che giunto nell’abitazione di D.M., verosimilmente per rifornirsi di sostanza stupefacente, una volta uscito si dirigeva frettolosamente verso la sua autovettura una Mercedes.

La droga nelle mutande

Nella circostanza è stato quindi fermato e controllato dai poliziotti che hanno proceduto a perquisizione personale. Spontaneamente, per dimostrare la sua estraneità ai fatti, l’uomo si è calato i pantaloni, ma nel frangente gli agenti hanno notato all’interno dello slip un involucro di cellophane contenente due bustine di eroina per un peso di gr. 13 e 12 circa, che è stato prontamente recuperato e sequestrato.

Attesa la flagranza di reato non poteva far altro che ammettere la cessione della sostanza da parte di D.M. nei cui confronti è stata prontamente eseguita la perquisizione domiciliare che dava esito positivo. Infatti, all’interno della camera da letto, celati nell’asta di un ombrellone da spiaggia sono stati rinvenuti 4 involucri di cellophane trasparente contenente sostanza stupefacente del tipo eroina, per un peso complessivo di circa gr. 35, un bilancino di precisione, un pezzo di sostanza da taglio di tipo mannite ed alcuni foglietti di carta con cifre riconducibili all’attività di spaccio, chiari elementi della destinazione ad un’attività di spaccio. 

La perquisizione eseguita presso l’abitazione di C. G. ha dato esito negativo. D.M., già sottoposto alla misura degli arresti domiciliari per specifici precedenti, è stato tratto in arresto e deferito all’Autorità Giudiziaria di Velletri, che ne ha disposto la detenzione domiciliare in attesa del rito per direttissima previsto per domani 31 marzo, mentre C. G. è stato deferito in stato di libertà.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    Incontro con Simone Frignani, il costruttore di cammini!

  • Attualità

    Le 'ciocie' tra storia e curiosità

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento