Valle Del SaccoToday

Anagni, prosegue la "battaglia" per l'ospedale. In aula la diffida contro Macchitella per il PAT

Oggi il consiglio comunale straordinario con la discussione della delibera che il coordinamento dei sindaci ha approntato per continuare la marcia per riavere il pronto soccorso

E' stato convocato per venerdì 14 settembre alle ore 18.30 un consiglio comunale straordinario ad Anagni che avrà come punto all'ordine del giorno la discussione della delibera che il coordinamento dei sindaci ha approntato per continuare la propria battaglia per riavere il pronto soccorso ad Anagni.

La delibera

Il testo contenuto nella delibera, per quanto infarcito dei tecnicismi di prassi in casi del genere, costituisce in sostanza un atto politico di assoluto rilievo. C'è infatti scritto nella proposta di delibera che l'amministrazione comunale di Anagni diffida il commissario dell'ASL Frosinone Macchitella a continuare sulla strada tracciata con la chiusura del PPI anagnino e l'apertura conseguente del PAT. Oltre ad aver generato le pesanti proteste e la mobilitazione massiccia della popolazione, il PAT si è rivelato essere una struttura insufficiente per il trattamento di casi d'emergenza/urgenza ed i punti di primo soccorso più vicini sono comunque troppo lontani da Anagni e dai comuni limitrofi.

La direttiva Seveso

"Bisogna poi considerare - si legge in una nota alla stampa del comune di Anagni - che la "Direttiva Seveso" relativa alla gestione degli impianti industriali pericolosi, prevede che sul territorio comunale che ospita detti stabilimenti ci debba essere necessariamente un pronto soccorso adibito al trattamento delle emergenze/urgenze e che l'assenza dello stesso può portare alla chiusura d'imperio degli impianti. Il territorio di Anagni allo stato attuale ospita ben 7 impianti ad elevato "rischio di incidente rivelante" e dunque rientranti nella "Direttiva Seveso".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il futuro degli impianti sportivi

La delibera preparata dall'amministrazione dunque apre anche un altro fronte nel dibattito sulla sanità: quello relativo al futuro di importanti impianti industriali del territorio la cui normale attività è legata alla riapertura del pronto soccorso o comunque di una struttura adibita al trattamento delle emergenze/urgenze ad Anagni. Come già spiegato, la delibera verrà discussa nei consigli comunali di tutti e nove i comuni parte del coordinamento dei sindaci. La battaglia resta dunque unitaria e fortemente ancorata al territorio; le divisioni politiche infatti non hanno trovato spazio in quella che fin dalle prime battute s'è rivelata come la prima vera prova di forza dell'area nord della Provincia di Frosinone nei confronti della Regione Lazio e della gestione della sanità da parte di ASL Frosinone e Palazzo della Pisana".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento