Giovedì, 28 Ottobre 2021
Anagni Anagni

Anagni, Abbruzzese (pdl/ fi): attivare l'iter per il rilancio del comparto produttivo ex videocon come previsto da accordo di programma

Il vice presidente della Commissione Sviluppo Economico, Lavoro e PMI, Mario Abbruzzese ha sollecitato in questi giorni, tramite una missiva, il Ministro allo Sviluppo Economico,

Il vice presidente della Commissione Sviluppo Economico, Lavoro e PMI, Mario Abbruzzese ha sollecitato in questi giorni, tramite una missiva, il Ministro allo Sviluppo Economico, Flavio Zanonato, il Peresidente della giunta regionale del Lazio, Nicola Zingaretti, e l'assessore regionale allo sviluppo economico, Guido Fabiani riguardo all'operazione di rilancio del comparto produttivo ex Videocon, legato all'Accordo di programma sull'area di lavoro Frosinone - Anagni, recentemente sottoscritto al MI.SE.

"Come noto questo atto, frutto della positiva sinergia tra il Ministero, la Regione Lazio, la Provincia di Frosinone ed Invitalia, - ha spiegato Abbruzzese - ulteriormente confortato dalle parti sociali e Confindustria, prevede il rilancio economico ed occupazionale del Sistema Locale del Lavoro di Frosinone-Anagni, con il coinvolgimento di 31 Comuni del territorio ed un programma di investimenti, pari a ben ottanta milioni di euro. Trenta dei quali, messi a disposizione dal Ministero, con una parte dello stanziamento del Decreto del Fare, per sostenere i programmi per lo sviluppo e la riconversione di aree interessate dalla crisi di comparti produttivi o di rilevanti complessi aziendali oggetto di accordi e cinquanta messi a disposizione dalla Regione.

L'Accordo sottoscritto prevede almeno tre obiettivi importanti. Riqualificare le produzioni dell'area interessata, incentivando gli investimenti anche a carattere innovativo, promuovendo la nascita di reti d'impresa e l'internazionalizzazione.

Accrescere e qualificare il tessuto imprenditoriale locale, con interventi di sostegno alla nascita di nuove realtà imprenditoriali e iniziative volte all'attrazione di nuovi investimenti.

Ricollocare i lavoratori colpiti dalla crisi, stimolando la creazione di imprese start up, incentivando le assunzioni di personale in cassa integrazione o mobilità e dando vita ad altre specifiche politiche attive del lavoro.

Poiché, in virtù della sottoscrizione di questo importante Accordo, ben 154 aziende, tra le quali alcune multinazionali, hanno manifestato il proprio interesse a sviluppare impresa sull'area interessata. Considerato, inoltre, che alcuni lavoratori dell'ex stabilimento Videocon, in maniera assolutamente meritoria, hanno fondato una cooperativa che si occuperà soprattutto del recupero di materiale elettrico e che necessitano evidentemente di supporto ulteriore, oltre a quello già proposto loro dalla Regione. Appare quindi, di indifferibile necessità, attivare subito le procedure, da un lato, per l'istituzione di un Comitato di coordinamento per l'attuazione dell'Accordo stesso, presieduto dal Mise e con i rappresentanti della Regione Lazio. Dall'altro, procedere alla pubblicazione del bando regionale per le aziende che si sono dichiarate pronte a investire in Ciociaria, con la dichiarazione di interesse.

Si tratta di due atti estremamente importanti in mancanza dei quali, tutto l'importante lavoro svolto fino ad oggi, frutto di una fondamentale sinergia tra istituzioni, rischi di rimanere fine a se stesso e privo della concreta indispensabile attuazione.Per questo, consapevole della Vs acclarata attenzione su questa importante tematica per il territorio della provincia di Frosinone, Vi invito ad assumere le iniziative di Vs pertinenza al fine di fornire tempestive ed adeguate risposte alla richiesta di occupazione e di impresa che grava sul territorio., recentemente sottoscritto al MI.SE". Ha concluso Abbruzzese.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anagni, Abbruzzese (pdl/ fi): attivare l'iter per il rilancio del comparto produttivo ex videocon come previsto da accordo di programma

FrosinoneToday è in caricamento