menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Anagni, botte a non finire tra due albanesi e una coppia del posto intervenuti i carabinieri del posto e di  Colleferro

Ad Anagni, i Carabinieri  del N.O.R.M. della Compagnia liberi dal servizio, in collaborazione con i colleghi Compagnia di Colleferro (RM) hanno arrestato due fratelli di origine albanese, rispettivamente di 32 e 29 anni, già censiti, per...

Ad Anagni, i Carabinieri del N.O.R.M. della Compagnia liberi dal servizio, in collaborazione con i colleghi Compagnia di Colleferro (RM) hanno arrestato due fratelli di origine albanese, rispettivamente di 32 e 29 anni, già censiti, per resistenza, violenza e minaccia a Pubblico Ufficiale. I militari avevano segnalato alla locale Centrale Operativa che a Tufano era in corso una lite, scaturita per futili motivi, tra i due fratelli albanesi ed una coppia del luogo. Giunti sul posto hanno notato che i due stranieri stavano percuotendo con calci e pugni un 50enne del posto e la sua compagna. L'immediato intervento dei militari consentiva di limitare l'azione delittuosa dei due che opponevano energica resistenza. Le due persone aggredite, trasportate presso l'ospedale civile di Frosinone, venivano riscontrate affette da varie lesioni con prognosi che vanno dai 3 ai 20 giorni s.c.. Gli arrestati venivano trattenuti in quelle camere di sicurezza in attesa rito direttissimo.

A Ferentino, via Casilina, i militari della locale Stazione, nel corso di predisposti servizi finalizzati al contrasto di reati per furto intervenivano presso una attività commerciale di rivendita materiali edili ove era stato segnalato un furto. Nella circostanza, i militari operanti intercettavano un furgone, i cui occupanti, alla vista dei militari, lo abbandonavano e si davano a repentina fuga nella limitrofa boscaglia. Il tempestivo intervento permetteva di recuperare l'intera refurtiva, consistente in sei rotoli di rete metallica del valore di ?600,00 circa, restituita all'avente diritto. L'autoveicolo veniva sottoposto a sequestro. Indagini in corso.

COMPAGNIA DI CASSINO

A Cassino, i militari del N.O.R.M. della Compagnia, coadiuvati dai colleghi della locale Stazione, nel corso di predisposto servizio per il controllo del territorio, arrestavano un 35enne del posto, già censito, nella flagranza di tentato furto aggravato. Il predetto, approfittando della momentanea assenza della cassiera di un supermercato, tentava di asportare l'incasso giornaliero, senza riuscirvi a causa dell'intervento del personale dell'attività commerciale. L'immediato intervento dei militari operanti permetteva di bloccare e trarre in arresto il malvivente, sottoposto al regime degli arresti domiciliari.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento