menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
croce rossa

croce rossa

Anagni, comincia a crescere la Croce Rossa locale. Abitanti di Via san Michele tornano a casa

La Sala della Ragione ha ospitato, venerdì sera, un incontro con il Comitato provinciale della Croce Rossa Italiana, primo approccio per realizzare una sede ad Anagni.

La Sala della Ragione ha ospitato, venerdì sera, un incontro con il Comitato provinciale della Croce Rossa Italiana, primo approccio per realizzare una sede ad Anagni.

Il sindaco Fausto Bassetta, che ha partecipato insieme agli assessori Fabio Roiati e Aurelio Tagliaboschi, ha ringraziato la presidente provinciale della Cri, Pia Cigliana, per questa iniziativa <che accogliamo con piacere e sosteniamo perché è importante sviluppare la cultura della solidarietà, di cui anche la nostra città ha bisogno>.

Bassetta ha quidi rilevato l'alto livello delle attività dell'associazione, auspicando che ad Anagni si formi al più presto un Comitato di volontari della Croce Rossa.

Gli operatori hanno illustrato quanto Croce Rossa fa in tutto il mondo, spiegando le numerose attività che l'associazione svolge per la salute, il sociale, i giovani, lo sviluppo, parlando di <una grande famiglia a cui si è orgogliosi di appartenere>.

L'incontro ha portato alle prime adesioni e la campagna di reclutamento proseguirà nei prossimi giorni per preparare il corso di formazione che i nuovi volontari seguiranno ai fini dell'ingresso in Croce Rossa. <Il Comune di Anagni - ha assicurato Bassetta - si è impegnato a trovare una sede per l'associazione>.

GLI ABITANTI DI VIA SAN MICHELE POSSONO TORNARE NELLE LORO ABITAZIONE

Possono rientrare a casa le otto famiglie che, dallo scorso 23 ottobre, sono state sistemate dal Comune di Anagni in altre abitazioni a causa del pericolo di crollo di un muro in via San Michele. Al termine dei lavori eseguiti urgentemente per eliminare il rischio, giovedì sera il sindaco Fausto Bassetta ha revocato l'ordinanza di sgombero.

Gli interventi sono stati eseguiti nei tempi previsti e per i residenti interessati è terminato il disagio di stare fuori casa. I problemi, in via San Michele, andavano avanti da anni e al momento i rischi sono eliminati, mentre per l'intervento più generale necessario bisognerà attendere i finanziamenti richiesti dall'amministrazione comunale alla Regione Lazio.

<Ci fa enorme piacere e ci siamo impegnati per questo - ha detto il sindaco Fausto Bassetta - che le famiglie possano trascorrere Natale nelle loro abitazioni>. Alcune delle famiglie coinvolte, durante i lavori, hanno inviato una lettera al sindaco ringraziando l'amministrazione <per il tempestivo intervento di messa in sicurezza del muretto> e l'ingegnere Antonio Salvatori, responsabile dell'Ufficio Tecnico <che con la sua professionalità ha rassicurato i nostri animi> e per <l'attenzione dimostrata nel trovare gli alloggi alle famiglie che sono state coinvolte nello sgombero>.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento