rotate-mobile
Anagni Anagni

Anagni, consiglio comunale di venerdì: una nuova epidemia?

Il “primo venerdì del mese” sembra non portar bene alla politica anagnina. Il mese scorso alla seduta convocata per cinque importanti punti, mancavano altrettanti consiglieri di maggioranza.

Il “primo venerdì del mese” sembra non portar bene alla politica anagnina. Il mese scorso alla seduta convocata per cinque importanti punti, mancavano altrettanti consiglieri di maggioranza.

All’appello della segretaria Marina Saccoccia non risposero: Maurizio Bondatti ed Egidio Proietti PD, Elvio Giovannelli Protani lista Bassetta, Alberto Floridi l’AltrAnagni, Simone Ambrosetti la Rete. Il 1 luglio, appunto primo venerdì del mese, si prevedono ugualmente delle astensioni. Saranno addotte giustificazioni e certificati medici, ma nessuno tra gli elettori abboccherà. Quella dei “Primi nove venerdì del mese” è una pratica devozionale della Chiesa cattolica, nata in seguito alla "Grande Promessa" che Gesù ha rivelato a Santa Margherita Maria Alacoque. Fausto Bassetta non dovrebbe aver fatto promesse di alcun genere, ma se il sindaco non riuscirà a garantire le presenze necessarie ad approvare delibere sull’ospedale e su iniziative imprenditoriali, potrebbero seguire provvedimenti ultimativi. La sensazione è che il muto disaccordo interessi i punti relativi all’Urbanistica; delibere su decisioni essenziali a definire pratiche riguardanti investimenti da parte di imprenditori locali. Il cittadino si aspetterebbe dai suoi rappresentanti eletti maggior coerenza: se ci sono appunti da fare, alzate la manina e fatevi sentire. Se si preferisce la fuga, qualcuno potrebbe decidere di non stare più ad un gioco puerile, e adottare decisioni drastiche. Geronimo

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anagni, consiglio comunale di venerdì: una nuova epidemia?

FrosinoneToday è in caricamento