Anagni Anagni

Anagni, dall’Europa De Angelis e Angelilli confermano i 3 milioni di Euro per gli Operai Videocolor

Dall’europa 3 milioni di euro per il reinserimento dei lavoratori della Videocon, la soddisfazione dell’on. De Angelis che commenta il risultato raggiunto: “provvedimento importante. e’ solo l’inizio”. Angelilli (ncd/ppe): “dall’europa 3 milioni...

Dall'europa 3 milioni di euro per il reinserimento dei lavoratori della Videocon, la soddisfazione dell'on. De Angelis che commenta il risultato raggiunto: "provvedimento importante. e' solo l'inizio". Angelilli (ncd/ppe): "dall'europa 3 milioni di euro per il reinserimento dei lavoratori di vdc technologies e di cervino technologies di Anagni"

"Si tratta di un primo importante intervento concreto frutto dell'impegno e delle sollecitazioni rivolte in aula alla Commissione, che oggi vede il compimento con il voto positive del Parlamento Europeo". Con queste parole l'eurodeputato Pd Francesco De Angelis, che si è speso e battuto per questo risultato, ha accolto il voto con cui martedì 15 Aprile la plenaria di Strasburgo ha approvato la relazione Dearden che stanzia 3 milioni di euro per il reinserimento formativo e professionale dei 1.164 lavoratori licenziati dalla Videocon di Anagni. Intervenendo in aula sul tema, De Angelis ha parlato di una "vera boccata di ossigeno che i lavoratori del frusinate aspettavano da tanto tempo". Secondo l'eurodeputato, "grazie a queste prime risorse i lavoratori in esubero della Videocon possono ora intraprendere il percorso di reinserimento formativo e professionale, e con loro possono tornare a sperare le famiglie e gli altri lavoratori dell'indotto. E' importante che nella fase di programmazione di queste risorse si tenga conto del profilo dei lavoratori licenziati, dove nel caso degli ex lavoratori Videocon ben il 40% riguarda un quadro di professionalità di età superiore ai 55 anni". Per l'eurodeputato Pd, "il lavoro di sponda tra Europa, Governo, istituzioni regionali e locali, e sindacati, che ha dato il via a questo processo, dovrà andare ben oltre il voto di oggi, per costruire insieme attraverso le nuove risorse del FSE e del FESR le condizioni per la ripresa occupazionale e produttiva nel Basso Lazio".

ANGELILLI (NCD/PPE): "DALL'EUROPA 3 MILIONI DI EURO PER IL REINSERIMENTO DEI LAVORATORI DI VDC TECHNOLOGIES E DI CERVINO TECHNOLOGIES DI ANAGNI"

"L'Assemblea plenaria di Strasburgo ha approvato definitivamente lo stanziamento di 3 milioni di euro del Fondo di adeguamento alla globalizzazione finalizzati ad avviare misure concrete per favorire il reinserimento dei 1.146 lavoratori in mobilità di VDC Technologies e di Cervino Technologies di Anagni", dichiara il Vicepresidente del Parlamento europeo Roberta Angelilli.

"Solo tra il 2008 e il 2011 in Europa - continua - abbiamo perso oltre 120 mila posti di lavoro nel settore dell'elettronica e delle tecnologie. Purtroppo, anche i lavoratori degli stabilimenti di Anagni sono finiti senza colpe in uno scenario di crisi occupazionale, dovuto principalmente alla concorrenza aggressiva da parte delle imprese dei paesi emergenti, Cina su tutti".

"Bene dunque che l'Europa dia un aiuto concreto a questi lavoratori in difficoltà. Ma sarebbe un grave errore considerare queste crisi aziendali come episodi congiunturali, legati alla recessione economica. Il problema della concorrenza spietata, quando non sleale, è sempre più un fattore chiave per la crescita, se non addirittura per la sopravvivenza, dei nostri sistemi economici. È bene che il governo italiano si faccia portavoce di queste istanze durante il semestre di presidenza e spinga per un Industrial Compact attento a difendere le nostre imprese dalla concorrenza internazionale", conclude Angelilli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anagni, dall’Europa De Angelis e Angelilli confermano i 3 milioni di Euro per gli Operai Videocolor

FrosinoneToday è in caricamento