Valle Del SaccoToday

Anagni, Fausto Bassetta con la giornata dello Sport concludiamo la meravigliosa estate

Con la Giornata dello Sport di sabato prossimo si chiude ufficialmente la stagione estiva, anche se altre belle iniziative sono già state programmate per la nostra magnifica città.

anagni3

Con la Giornata dello Sport di sabato prossimo si chiude ufficialmente la stagione estiva, anche se altre belle iniziative sono già state programmate per la nostra magnifica città.

Un'estate molto intensa per il centro storico, ma anche per tutto il territorio comunale dove si sono svolte numerose feste e sagre che hanno allietano le calde giornate di luglio, agosto e settembre. Momenti di serenità e allegria si sono alternati ad appuntamenti di alto livello culturale e artistico. Anagni si è fatta conoscere per la sua bellezza e per la sua voglia di crescere e di farlo insieme.

Non è stata un'estate casuale all'insegna dell'improvvisazione, ma un'articolata offerta turistico-culturale ideata, condivisa e organizzata da tanti, soprattutto da chi con entusiamso e impegno ha voluto contribuire a un progetto complessivo di eventi che hanno spesso donato un sorriso e una serata in spensieratezza, talvolta hanno fatto meditare e, soprattutto, ci hanno ricordato quale tesoro di arte, storia, tradizioni e cultura ci appartiene e riguarda tutti noi.

“World in town”, il festival dell'interculturalità che si è svolto dal 3 al 4 agosto, ci ha ricordato che non siamo soli nel mondo e non ci siamo solo noi; in un momento di forti tensioni sociali e di incontenibili flussi migratori, scoprire altre realtà, altre tradizioni, altri modelli di vita, anche molto distanti da noi, non deve essere motivo di paura e di diffidenza. “Terre in azione”, il festival della cultura popolare, che si è svolto dal 5 al 7 agosto, invece, ci ha ricondotto con mano alle nostre origini, al nostro sapere antico, alle radici della nostra convivenza, fatta di un mondo semplice, amico, cordiale e rispettoso. E così siamo giunti alla nostra più antica tradizione, quella che da secoli onora i nostri Santi Patroni Magno da Trani e il Vescovo Pietro da Salerno. Fede religiosa, storia, cultura popolare si sono fuse insieme per il giorno più significativo di Anagni, quel giorno che i nostri avi, sin da bambini, ci hanno indicato come il momento del ritrovarsi tutti insieme in piazza o in processione: e un'intera città si è ancora una volta “ritrovata” per San Magno.

Tanti i momenti vissuti insieme; il pontificale, la fiera, il concerto, le serate teatrali, il Palio dell'anello, un continuum di eventi che ci ha condotto sino all'evento più atteso: il festival del teatro medievale e rinascimentale. Un successo ogni oltre previsione per lo spessore culturale e artistico delle rappresentazioni, arricchite da attori e compagnie teatrali di primissimo livello, per la partecipazione di pubblico, richiamato da ogni dove, per l'organizzazione complessiva che ha permesso di godere di straordinari spettacoli per ben undici giorni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un successo non solo - e non tanto - dei protagonisti e degli organizzatori, ma un successo di tutta la città di Anagni; dei suoi cittadini che hanno partecipato e accolto, dei suoi operatori economici che hanno offerto servizi adeguati e di qualità, della sua macchina amministrativa che ha impegnato tutte le risorse disponibili, di chi ha diretto con competenza e passione tutta la manifestazione, mettendoci il cuore e la mente. Concludiamo con la Giornata dello Sport, un evento corale che ci consente di vivere ancora una volta Anagni nella sua interezza, recuperando uno spazio e un tempo di cui dobbiamo riappropriarci. Una giornata in cui il valore dello sport viene proposto per quello che è: socialità, salute, qualità della vita, impegno, disciplina individuale. Tutto questo solo per una semplice riflessione: possiamo fare molte cose e anche bene, l'importante che le facciamo insieme con il contributo di tutti … ed è sufficiente anche solo un'idea, una presenza o un incoraggiamento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Coronavirus in Ciociaria, record di tamponi e boom di casi: 63 in 29 Comuni. Positivi anche tre studenti e una maestra

  • Coronavirus a non finire: in Ciociaria ben 100 dei 795 casi del Lazio. D'Amato: 'Siamo a un livello arancione'

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento