Valle Del SaccoToday

Anagni, “Giornata di cultura e di legalità … al femminile”

Presso il Convitto Nazionale Principe di Piemonte di Anagni si è svolto il convegnodedicato alle donne: presente anche il Direttore Tecnico Capo Psicologo della Questura di Frosinone dott.ssa Cristina Pagliarosi.

Anagni dott.ssa Pagliarosi

Presso il Convitto Nazionale Principe di Piemonte di Anagni si è svolto il convegnodedicato alle donne: presente anche il Direttore Tecnico Capo Psicologo della Questura di Frosinone dott.ssa Cristina Pagliarosi.

Anche quest’anno l’Associazione Diritto alla Salute ha promosso, a pochi giorni dall’ 8 marzo, l’iniziativa “Giornata di cultura e di legalità … al femminile”, giunta alla IV edizione.

Location dell’incontro è statoil Convitto Nazionale Principe di Piemonte di Anagni, dove era presente anche il Direttore Tecnico Capo Psicologo della Questura di Frosinone dott.ssa Cristina Pagliarosi.

Il suo intervento, inserito nell’articolato programma nel corso del quale sono stati analizzati argomenti di attualità quali i reati persecutori e violenti contro le donne, ha sottolineato l’importanza della consapevolezza della donna, affinché sappia “leggere” l’altro nel contesto di violenza ed abusi.

Ciò permetterebbe l’interruzione della violenza, proteggendo anche i figliche, in caso contrario, verrebbero esposti ad una violenza “assistita”, un’aggravante nell’ipotesi di reato dei maltrattamenti in famiglia.

La consapevolezza è il frutto di integrazione delle conoscenze cognitive ed affettive, necessaria per superare la prospettiva che la colpa delle donne vittime non è attribuibile a se stessemaall’altro, che deve essere visto come dotato di capacità di autodeterminarsi: soltanto così si esce dal circuito della violenza.

Inoltre è indispensabile una sinergia tra scuola e referenti esterni, quali Forze dell’Ordine e Procura, per prevenire ogni forma di disagio prima ancora che la causa scatenante sia portata alle estreme conseguenze.

Con tale obiettivo vengono organizzate dalla Questura di Frosinone campagne di sensibilizzazione nelle scuole, durante le quali, i ragazzi, con la loro performance esprimono se stessi, lanciando messaggi di speranza ed aiuto

Sono state inoltre incoraggiate le donne a denunciare ogni tipo di abuso da quello verbale a quello fisico potendo sempre contare 24 ore su 24 sulla massima e competente professionalità della Polizia di Stato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alessandro Borghese e “4 ristoranti” in Ciociaria: ecco la data della puntata

  • Giovane finanziere muore nel sonno, la tragedia nella notte

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Giovane carabiniere colleferrino trovato morto in caserma nel nord Italia

  • Cassino, lo straziante addio ad Ennio Marrocco. Domiciliari per l'autista della Bmw

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento