menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
balloni tav fasciarossa

balloni tav fasciarossa

Anagni, i balloni incendiati potrebbero riservare sorprese

L’aplomb e la riservatezza del Cap. Camillo Giovanni Meo non consentono di verificare l’impressione che si ha dall’esame di quanto accaduto giovedì pomeriggio in Contrada Villamagna. L’incendio che ha provocato l’accorrere degli uomini della...

L'aplomb e la riservatezza del Cap. Camillo Giovanni Meo non consentono di verificare l'impressione che si ha dall'esame di quanto accaduto giovedì pomeriggio in Contrada Villamagna. L'incendio che ha provocato l'accorrere degli uomini della Compagnia CC e naturalmente dei Vigili del Fuoco, ha distrutto sia le sterpaglie che, soprattutto, oltre 30 "balloni di fieno", depositati nel luogo di produzione. Non è superfluo raccontare i fatti che seguono, e che riteniamo gli investigatori dell'Arma stiano ben considerando: durante i lavori per la costruzione della linea Tav, venne proposto al proprietario del terreno di riportare sui suoi campi la terra scavata, con tanto di analisi che confortavano l'operazione; lui accettò, disponendo in seguito ulteriori analisi per proprio conto, i cui esiti dimostrarono una contaminazione esagerata da esabetacloroesano. Dal contenzioso scaturì un progetto di bonifica del sito, che prevede la coltivazione di foraggi particolari i quali depurano man mano il terreno. Ovviamente i prodotti ricavati vanno distrutti, con spese a carico della società che ha causato il danno. L'incendio di giovedì, ha fatto risparmiare dei bei soldoni. Geronimo

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento