Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Anagni Anagni

Anagni, in pratica la filiera corta aziendale è promossa dalla Coldiretti

latte. ad Anagni il modello della perfetta filiera corta aziendale promosso dalla coldiretti. inaugurato questa mattina il caseificio savone, dove mozzarelle e formaggi nascono dal latte munto sul territorio

latte. ad Anagni il modello della perfetta filiera corta aziendale promosso dalla coldiretti. inaugurato questa mattina il caseificio savone, dove mozzarelle e formaggi nascono dal latte munto sul territorio

"Produrre. Trasformare. Vendere direttamente. Quante volte l'ho ripetuto in questi anni ai nostri soci, ai nostri allevatori che diversificare le attività aziendali e valorizzare le produzioni è la condizione intanto per sopravvivere, ma anche per sviluppare nuove fonti di reddito soprattutto per chi, in azienda, coinvolge figli e familiari. Dovevo dare il buon esempio. Spero di esserci riuscito". Vinicio Savone, allevatore e presidente della Coldiretti di Frosinone, saluta così la nascita del caseificio di famiglia di via Mola Santa Maria, nelle campagne di Anagni. Alla cerimonia inaugurale hanno partecipato in tanti. Tra i primi ad arrivare, il sindaco Fausto Bassetta e l'assessore comunale al bilancio Aurelio Tagliaboschi. Poi il direttore provinciale della Coldiretti, Paolo De Ciutiis e il presidente della federazione di Latina, Carlo Crocetti. "Da noi sono decine gli allevatori che, per valorizzare la propria produzione di latte di qualità, hanno avviato caseifici aziendali. Con risultati eccellenti - commenta Crocetti - visto che oggi la maggior parte di loro rifornisce mercati e negozi di Roma e non ce la fa a soddisfare le nuove richieste di mercato". Nello spaccio aziendale di via Mola Santa Maria il latte prodotto in zona, a due chilometri di distanza, diventa formaggio, ricotta, mozzarelle con il vantaggio per i consumatori della freschezza, della tracciabilità del prodotto e della sicurezza alimentare. "Nonostante il prezzo del latte alla stalla sia tornato a livelli importanti, tali da garantire a chi lo cede alle industrie almeno la copertura dei costi, rimane scontato che avviare, ove possibile, attività di trasformazione e vendita diretta resta il percorso consigliato, quello che - precisa Paolo De Ciutiis - permette al singolo allevatore di riconoscere il giusto valore alla propria produzione e di incrementare sensibilmente i margini di reddito".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anagni, in pratica la filiera corta aziendale è promossa dalla Coldiretti

FrosinoneToday è in caricamento